Lazio, una mostra per festeggiare i 40 anni dal Primo Scudetto

Sono passati ormai 40 anni dal primo Scudetto della Lazio, e la squadra ha ben pensato di festeggiare con una manifestazione celebrativa: la presentazione di un evento denominato “Di padre in figlio”, che rievoca gli incredibili anni della storia della squadra dal 1974 al 2014. 

Una vera e propria festa biancoceleste, la mostra allestita per l’occasione, che ripercorre tutti gli eventi più salienti che hanno costituito delle vere e proprie tappe per la squadra: dal primo storico trionfo nazionale della Lazio contro il Foggia per 1-0, ben 40 anni prima, alla storica stagione del meno 9, per giungere al trionfo del 2000. 

Abbiamo pensato di organizzare una partita per celebrare l’evento. Per ragioni di carta d’identità le formazioni saranno mischiate. Ci saremo noi del primo scudetto, ci saranno quelli del meno 9 di Fascetti, ci saranno i campioni del 2000 e alcuni rappresentanti della Lazio attuale.“, informa il capitano del ’74, Wilson.  E in panchina? “Su una siederà Eugenio Fascetti, dall’altra parte ci sarà Delio Rossi, che al momento ci ha dato la sua disponibilità. Presenti anche due personalità storiche come Zoff ed Eriksson”.

Un personaggio molto atteso è anche lo storico ex capitano Alessandro Nesta. La partita, divisa in due tempi da 40 minuti, vedrà in campo 40-45 giocatori, tra i quali anche i figli degli eroi del Lazio che sono ormai scomparsi: Massimo Maestrelli, Stefano Re Cecconi, Giorgino Chinaglia e tanti altri. Un occasione imperdibile per rivivere le gioie che il Lazio ha regalato a se stessa e ai suoi sostenitori in questi 40 anni di successi.

Leggi anche –> Lazio, Reja: “I tifosi non possono essere sempre scontenti di tutto”

Leggi anche — > Lazio, Tifosi contro Lotito: “Non sottoscriviamo abbonamenti”