Lega Nazionale Dilettanti, Belloli sfiduciato: si dimette?

Ora è ufficiale il presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Felice Belloli, è stato sfiduciato dal consiglio dopo l’infelice frase ricolta contro le giocatrici di calcio femminile apostrofate come “…lesbiche che chiedono sempre soldi”. Il voto uscito fuori dal consiglio di oggi è stato preso all’unanimità e secondo il vicepresidente della LND Antonio Cosentino: “Belloli ha accettato la votazione e tra qualche giorno rassegnerà le proprie dimissioni da numero uno del calcio dilettantistico italiano”.

Una vicenda omofoba che ha fatto il giro del mondo e che oggi è arrivata al suo epilogo. Ma cosa succederà ora alla lega? “Penso si dimetterà tra domani e dopodomani – ha risposto Cosentino – per far proseguire la Lega, ma che in caso negativo proseguirà comunque con un commissariamento”. Naturalmente poi resta da vedere cosa deciderà la giustizia sportiva perché nel caso in cui venga assolto poi ci potrebbe essere la difficile soluzione delle dimissioni del sostituto di colui che tra qualche ora non sarà più il rappresentante della Lega Nazionale Dilettanti.

SERIE D: TUTTE LE NOTIZIE