Lily Aldridge: Top Model, Sex Symbol e … calciatrice mancata

Non sempre i sogni si avverano, ma a volte la scelta di ripiego non è niente male. È il destino di Lily Adridge, la modella più remunerata delle passerelle mondiali, che svela il suo sogno d’infanzia: da bambina pensava solo al pallone.

Una calciatrice mancata, la top model, che ha ormai deciso di investire sulla sua bellezza mozzafiato. «Mio papà è inglese, ha giocato con le giovanili dell’Arsenal, e quindi non pensavo ad altro. Nella moda ci sono capitata per caso…», racconta Lily, che sembra quindi aver ereditato la passione paterna per il pallone.

Cresciuta in California, la modella, è ora prima in classifica come top model con i maggiori guadagni grazie alle sfilate, record che le è valso l’epiteto di la Messi delle passerelle”. Ma la sua carriera inizia presto, quando la giovane ancora diciottenne firma suo primo contratto per la copertina di Vogue.

E a distanza di dieci anni ha ormai preso il volo, varcando importanti traguardi professionali e, ancor più importante, anche la soglia dell’altare sposando un cantante rock. L’angelo di Victoria’s Secret non può proprio lamentarsi, quindi. I sogni, a volte, sono brillantemente superati dalla realtà.