Lione-Juve 0-1, Bonucci: "Allo Stadium in campo senza fare calcoli"

Un tiro forte e preciso a pochi passi dalla linea di porta, un gol che regala la vittoria alla Juventus e la gioia di decidere il match a Leonardo Bonucci, autore di una prova molto impegnativa che lo ha visto assumere anche le vesti di registe. Queste le sue parole: «Loro giocavano uno contro uno e hanno lasciato a me margine per impostare l’azione. Molte volte c’era Tevez che si muoveva fra le linee ma si faceva fatica a trovarlo, non c’erano spazi. L’unica giocata era quella lunga: alcune volte è andata bene altre meno. Quando nel secondo tempo abbiamo fatto più movimento, anche con le mezzale, si sono creati più spazi. E’ una vittoria importantissima».

Sul risultato il centrale di Viterbo non si sbilancia: «E’ un risultato minimo: abbiamo l’obiettivo di vincere il campionato e arrivare in fondo all’Europa League. Dobbiamo scendere in campo senza fare calcoli, per vincere». Poi ancora su Cáceres: «E’ un giocatore titolare nella sua nazionale, davanti ha trovato un grandissimo come Barzagli finora, ma si sta dimostrando all’altezza della Juve. E’ un grande marcatore, anche in anticipo sull’uomo. In questo terzetto ci sta benissimo».

Anche il compagno di squadra Asamoah ammette le difficoltà della squadra nel primo tempo: «Nel secondo tempo abbiamo fatto buona partita. Nel primo tempo abbiamo tentato alcune soluzioni provate in allenamento, ma non a sufficienza. Nel secondo tempo abbiamo fatto tanto movimento, ci siamo mossi meglio, anche in fase di non possesso. Restavamo alti». Sui tanti infortuni: «Abbiamo tanti infortunati in questo momento. Chi gioca cerca di dare di più e fare cose importanti perchè sappiamo che non siamo tanti».

TUTTO SU LIONE-JUVENTUS

CLICCA QUI PER VEDERE IL GOL DI BONUCCI IN LIONE-JUVE 0-1