Lione-Juve, focus sui francesi: in campionato non va

Domani sera al Parc OL ci sarà da divertirsi. Lo dicono i numeri, perchè Juventus e Lione si giocheranno la testa del girone (Siviglia permettendo), lo dice la storia. Perchè nell’ultimo ventennio di calcio, l’OL rimane inequivocabilmente la regina del campionato francese. Per lo meno, prima che il Psg dei petroldollari non monopolizzasse la Ligue 1.

Eppure, basta dare uno sguardo alla classifica dei transalpini per capire che le acque non sono poi così tranquille. Venerdì sera, a Nizza, per gli uomini di Génésio è arrivata una netta sconfitta griffata Baysse e Seri. Secondo tracollo consecutivo nelle ultime due trasferte (il 24 Settembre finì 1-0 per il Lorient allo Stade du Moustoir) e ottavo posto in classifica per un Lione che a metà Ottobre sembra essere già fuori dai giochi scudetto.

Eppure questa squadra un cavallo di battaglia ce l’ha. Si chiama Parc OL, ed è lo stadio in cui i ragazzi del presidente Aulas giocano le partite casalinghe. Come ribadito in mattinata da Tuttosport.com, tra le mura amiche il Lione non perde occasione per dimostrare di non aver nulla da invidiare alle big d’Europa. Il successo contro la Dinamo Zagabria alla prima di Champions ne è l’esempio lampante; ma anche in campionato 9 dei 13 punti sinora conquistati dai transalpini sono arrivati da match interni.

Insomma, occhio a sottovalutare un avversario la cui posizione di classifica potrebbe trarre in inganno: questo Lione saprà giocarsi le sue carte, soprattutto davanti al pubblico amico.

Leggi anche –> Juve, Neto pronto a sostituire Gigi Buffon?