Lippi a Tuttosport: "La Juve è fortissima, vincerà l'Europa League"

La storia della Juventus è stata scritta da personaggi immemori, campioni del passato e del presente, fenomeni che hanno dato spettacolo in campo accompagnati da maestri di calcio in panchina. Uno di questi è Marcello Lippi, allenatore della Juventus dal ’94 al ’99 e poi dal ’01 al ’04. Con lui la Juventus ha vinto tutto e alcuni dicono che quella di Lippi sia stata la squadra più forte di sempre fra quelle bianconere.

Con lui hanno giocato nella Juventus i migliori giocatori: da Buffon a Nedved, da Zidane a Del Piero, da Ferrara a Ravanelli. Lo scorso 12 Aprile Lippi ha compiuto sessantatre anni e pochi giorni fa è stato ospitato da Tuttosport dove ha rilasciato un’intervista.

Fra i vari argomenti si è parlato dell’Europa League dove la squadra bianconera è approdata in semifinale:”  Vincere in fretta il titolo per gestire al meglio le residue energie atletiche. Benfica, Valencia e Siviglia sono buone squadre, ma la Juventus ha qualcosa in più in termini tecnici. Oltre ad avere motivazioni speciali. Una in particolare. L’ambizione – unica – di poter disputare la finale in casa».ne nei limiti.” 

Per lui quindi la Juventus è favorita nella corsa all’Europa League, ma per quanto riguarda la Champions secondo Lippi la Juventus deve avere la stessa mentalità che ha in campionato: “Secondo me il vero salto di qualità che la Juve deve ancora compiere è esportare la mentalità vincente anche in Europa. In Italia i bianconeri dominano il campionato da anni, sanno di essere nettamente i più forti. Tutta questa fiducia, tutto questo entusiasmo e tutta questa consapevolezza sono armi in più che ti fanno rendere di più. Fino a volare. Alla Juve manca una serie di vittorie contro squadre al top in Europa. Se accadesse nei primi mesi di Champions, la squadra acquisirebbe una tale fiducia e una tale euforia da poter affrontare gli impegni successivi sulle ali di una convinzione fuori dal comune.” 

Leggi anche –> L’insopportabile esibizionismo di Mauro Icardi: è mediocre il calcio o i calciatori?

Leggi anche –> Domenica Sportiva, tutti contro Conte: “E’ arrogante e Capello ha ragione”

Leggi anche –> Che fine ha fatto Luigi Del Neri: disoccupato dal curriculum (quasi) vincente