Mancini-Inter, l’allenatore resta in nerazzurro

È un mercato in fermento quello degli allenatori e tra diversi tecnici decisi a lasciare il loro attuale club vi è qualcuno che invece ha deciso di restare. È il caso di Roberto Mancini che resterà alla guida dell’Inter. Ad annunciarlo è lo stesso allenatore nerazzurro durante la conferenza stampa, alla vigilia dell’ultima sfida di campionato contro l’Empoli: “Resterò al 100%, ma sarà fondamentale un mercato che rinforzi la rosa. Voglio che la squadra migliori e anche Thohir lo vuole. Chi si compra un grande club lo fa per riportarlo ai vertici”.

Doppio messaggio dunque al presidente Thohir che, dopo aver scelto, qualche mese fa, Roberto Mancini come allenatore dell’Inter a seguito dell’esonero di Mazzarri, dovrà essere in grado di soddisfare, in vista della prossima stagione, le sue pretese e costruirgli una squadra che sia a sua immagine e somiglianza. Tra gli obiettivi vi sono Yaya Touré e Benatia: “La trattativa è difficile perché si tratta – dice Mancini in relazione al trasferimento in nerazzurro di Yaya Tourè – di un giocatore sotto contratto. Benatia è un calciatore del Bayern. Seguiamo diversi giocatori e alcuni sono seguiti anche da club che sono in Champions. L’Inter però ha una storia e senza Europa può costruire una squadra importante”. 

Mancini resta allenatore dell’Inter e il tecnico si augura che come lui anche alcuni giocatori, tra cui Kovacic, decidano di rimanere: “Speriamo di riuscire a trattenere tutti i giocatori forti”.

Leggi anche: