Mancosu (Trapani) al Milan? Il procuratore: "Sarebbe un vero affare"

Il Trapani è sicuramente una delle più belle realtà del calcio italiano, considerando che solo quattro anni fa la formazione di Boscaglia giocava il campionato di serie D, la cui vittoria avrebbe dato inizio ad una lunga serie di successi che porta ora i siciliani a ridosso della massima serie. Seppur in leggera crisi, la squadra siciliana vuole centrare i play-off e magari sognare quell’approdo in massima serie che saprebbe molto di miracolo.

Chi potrebbe seriamente giocare in massima serie l’anno prossimo è l’attaccante della formazione granata, Matteo Mancosu, capocannoniere della serie B con venti gol. L’attaccante in estate potrebbe scatenare una vera e propria asta, anche considerando che si parla di un calciatore molto dotato tecnicamente. A parlare del suo futuro ci ha pensato ai microfoni di Tuttomercatoweb.com ci ha pensato il procuratore di Mancosu, Valentino Nerbini, che ha anche lanciato una proposta alla dirigenza del Milan: “Matteo sta facendo benissimo alla sua prima stagione di serie B e perciò il Trapani vuole confermarlo. Gli incontri con la dirigenza siciliana ci sono stati e vedremo a breve di risolvere, anche se non posso negare che sono stati tanti gli interessamenti verso Matteo, partendo da Cagliari fino ad arrivare all’Hellas Verona“.

“Chi prenderà Matteo, qualora cambiasse maglia, farebbe un affare: lo suggerirei al Milan, di cui è grande tifoso e che potrebbe seriamente diventare l’erede di Virdis. Se avessi il numero di Barbara Berlusconi – prosegue Nerbini – la chiamerei e le suggerirei di prendere Mancosu e di mandare al Trapani Cristante e Petagna, dato che parliamo di tre ottimi elementi italiani che potrebbero crescere molto ancora. Così si fanno i soldi e non con prestiti con diritti di riscatto a prezzi elevati come Rami o Taarabt….”

Leggi anche: