Maran saluta Catania: “Ringrazio città e tifosi”

Per un allenatore che arriva c’è un allenatore che va via e nel Catania questo è Rolando Maran. Il tecnico di Rovereto è stato, per la seconda volta in questa stagione, esonerato dalla società rossazzurra per via del deludente cammino della squadra siciliana in Serie A. Quella presa dal Catania è stata una decisione non facile, ma dovuta: gli etnei sono ancora ultimi in classifica e la società si è giocata l’ultima carta a sua disposizione esonerando Maran e chiamando Pellegrino. Tutti sperano che questa sia la carta vincente e questa è anche la speranza di Rolando Maran.

Per lui questo esonero rappresenta una seconda sconfitta. A Catania ha vissuto momenti indimenticabili ricche di emozioni, positive e negative, vittorie dal sapore europeo (quelle della scorsa stagione) e sconfitte pesanti che profumano di Serie B come quelle dell’attuale campionato. I due lati opposti di una sola medaglia. Nonostante ciò, però, Maran è e resterà nei cuori dei catanesi così come il Catania e i suoi tifosi resteranno nel cuore del tecnico e, per chiudere in grande stile questa esperienza, Maran ha voluto scrivere una lettera, pubblicata sul quotidiano “La Sicilia”, indirizzata alla città siciliana e ai tifosi rossazzurri.

Dalle parole traspare una vena di tristezza e delusione perché così come la squadra e come i tifosi anche l’ex tecnico rossazzurro si aspettava grandi cose in questa stagione: “Parto da Catania per la seconda volta e questa per me è forse ancora più difficile della prima”. Inizia così Maran che poi prosegue facendo un bilancio della sua avventura in Sicilia: “Dopo quasi due anni mi porto via ricordi contrastanti, quest’anno travagliato dove veramente le gioie per tutti sono state vicine allo zero. Di contro un’annata che ho ancora negli occhi, una stagione indimenticabile ricca di grandi soddisfazioni e di successi che abbiamo condiviso con tutta la città”. 

Conclude poi ringraziando tifosi, società e città che lo hanno fatto sempre sentire a casa nonostante tutto: “Ringrazio tutti coloro con i quali ho lavorato e che mi hanno supportato e ringrazio questa città e quei tifosi che mi hanno fatto sentire uno di loro sempre, sia nei momenti entusiasmanti sia nei momenti più tristi dimostrandomi sempre grande affetto. Grazie”.

Leggi anche-> Notizie Catania, Pellegrino: “Bisogna lavorare con professionalità”

Leggi anche-> Catania. esonerato Maran

Leggi anche-> Curva Nord Catania: lettera dei tifosi a Pulvirenti