Matri sul passaggio alla Fiorentina: "Scelta mia, voglio giocare"

Il Milan in questa sessione invernale di mercato potrebbe non operare più alcuna operazione dopo gli ottimi innesti di Adil Rami e Keisuke Honda, anche in attacco, dove da qualche giorno non fa più parte della squadra Alessandro Matri. Voluto fortemente dal tecnico Massimiliano Allegri che lo aveva già allenato al Cagliari, l’ex juventino ha prontamente fatto le valigie dopo l’addio dell’allenatore toscano che gli avrebbe reso difficile la vita anche considerando il rientro di Pazzini.

In prestito alla Fiorentina per lui si apre la possibilità di giocare di più: a partire dalla sfida odierna col Catania, conclusasi con una schiacciante vittoria che manda gli etnei all’inferno e targata proprio dall’ex bomber rossonero che ha timbrato due volte la rete. Dunque sapore di beffa per il Milan che in settimana ha perso nuovamente per infortunio Pazzini, sintomo anche di una stagione che dire stregata è dire poco.

montella
L’allenatore della Fiorentina, Vincenzo Montella

A fine gara l’ex attaccante del Milan ha parlato della sua cessione: “Lasciare il Milan? La società mi ha trattato benissimo, sono stato io a chiedere la cessione perché avevo voglia di giocare e di rifarmi dopo i primi mesi difficili.Ho scelto la miglior soluzione possibile in questo momento, anche considerando che ho 29 anni e tanta voglia di dimostrare quanto valgo: al Milan non mi sono ambientato bene e mi prendo le mie responsabilità. Sono venuto qui perché mi piace il progetto e spero di eguagliare il numero di gol che mi ha chiesto il direttore Pradé”.

Dunque parole che non lasciano spazio a repliche e che soprattutto fanno pensare alla voglia da parte dell’attaccante lombardo di lasciare definitivamente il Milan a fine stagione: magari restare alla Fiorentina che potrebbe offrire ai rossoneri una cifra per l’acquisto del bomber, anche se tutti i discorsi dovranno essere rimandati a fine campionato. Anche perché l’ombra di Mario Gomez incombe e per Matri potrebbe iniziare a diventare sempre più difficile vedere il campo con continuità.

Leggi anche -> Bologna-Napoli: video gol e highlights della gara

Leggi anche -> Ex Milan: torna a segnare anche un attaccante che ha lasciato il Milan