Mazzarri dopo Inter-Bologna: “Non parlo di sfortuna, ma di episodi”

L’anticipo della trentaduesima giornata, Inter-Bologna, è terminato per 2-2. Molta amarezza nell’ambiente nerazzurro, molti tifosi contro il tecnico Mazzarri.

Proprio l’allenatore interista Mazzarri, nelle consuete interviste del post partita a Sky, analizza il match.  “È la quarta volta che buttiamo via punti così in una gara che meritavamo di vincere,è chiaro che questi errori si pagano ma noi li paghiamo tutti. Sono cose difficili da spiegare, abbiamo sempre il vizio di addormentarci un po’. Le ricette per un allenatore sono tenere la squadra allenata bene, fare in modo che crei occasioni. È chiaro che poi dobbiamo cercare sempre di vincere, poi però subentra la paura di non farcela. Si sente la pressione, abbiamo avuto anche diverse occasioni“. 

Circa il calcio di rigore sbagliato, il primo concesso da un arbitro durante l’attuale stagione, Mazzarri parla così: “Lo può sbagliare chiunque, Milito è un grande giocatore e si è assunto la responsabilità. Li sbagliamo anche perché non siamo più abituati a calciarli. L’avrei fatto calciare a Palacio, ma non ho fatto in tempo a dirlo. Si sono messi d’accordo tra loro. Ora dobbiamo pensare alla prossima partita. Non ho parlato di sfortuna, bensì di episodi. Un contropiede può capitare, il tiro dell’1-1 è passato in mezzo a mille gambe. Se sbagli un rigore nel finale vuol dire che è un momento che va così”.

Leggi anche -> Mazzarri-Thohir: Parole di stima reciproca in attesa dell’incontro

Leggi anche -> Inter-Bologna 2-2 Video gol e sintesi con la telecronaca di Christian Recalcati