Mazzarri-Lazio, non sarà Allenatore se Pioli Esonerato

VOTA QUESTA NOTIZIA

Il giro degli allenatori sembrerebbe essere cominciato e Mazzarri potrebbe essere il primo ad approfittarne. Non alla Lazio però, sebbene Pioli sia a un passo dall’essere esonerato. L’attuale allenatore dei biancocelesti non sta vivendo momenti sereni alla corte di Lotito e infatti già cominciano a sentirsi le prime indiscrezioni riguardo i possibili suoi sostituti.

Se l’esonero di Pioli comincia ad essere nell’aria, visti gli scarsi risultati ottenuti dalla Lazio fino ad ora, nelle ore appena trascorse è trapelata la notizia che la società avrebbe sondato Walter Mazzarri, ex Reggina, Sampdoria, Napoli e attualmente ancora stipendiato dall’Inter, per valutare la possibilità di un suo impiego in qualità di nuovo allenatore della squadra biancoceleste. Ma un’indiscrezione raccolta sulle frequenze di Radio Radio riferisce che Mazzarri avrebbe rifiutato l’offerta di Lotito di un triennale.

Quale possa essere ora la destinazione di Mazzarri è ancora difficile dirlo. Senza dubbi, il vate di San Vincenzo ha moltissimi estimatori sia in Italia che all’estero, benché la sua esperienza sulla panchina dell’Inter non sia stata, come in molti si aspettavano, traboccante di successi. Si è saputo che il tecnico toscano si è anche impegnato nello studio dell’Inglese, il che farebbe presupporre che possa pensare anche a un’esperienza in terra di Albione o comunque all’estero. Ma non si può nemmeno escludere che, visto il contratto in essere di 3 milioni netti all’anno, voglia lasciar concludere il suo rapporto con la società nerazzurra per poi dedicarsi alla scelta di un progetto importante, obiettivo che sembra sicuramente alla portata del bravo tecnico.

Se Mazzarri non sarà il nuovo allenatore della Lazio, allora chi potrebbe essere il prossimo a sedere su una delle panchine forse più difficili della Serie A? L’ipotetica lista dei papabili che ruota attorno alla Lazio include Guidolin, Prandelli e altri più o meno noti tra cui spicca il nome di Brocchi, attuale allenatore della primavera del Milan al quale si potrebbe affiancare Lippi come direttore tecnico. Il tecnico campione del Mondo piacerebbe molto sulla panchina laziale, ma è considerato eccessivamente caro dalla dirigenza, per questo si starebbe pensando per lui un ruolo alternativo. Tutto questo  sempre che Pioli venga esonerato.

L’evoluzione della situazione dipenderà dalle prossime partite della Lazio e sappiamo che Lotito non ama cambiare gli allenatori, ma tutte le indiscrezioni parlano di un rapporto difficile, se non addirittura compromesso, tra il tecnico e lo spogliatoio e che addirittura già dopo la partita persa contro la Juventus il presidente aveva preso la decisione dell’esonero di Pioli, poi però prontamente rientrata. Quindi dovremo aspettarci qualcosa già forse prima della fine dell’anno? Staremo a vedere quali saranno le decisioni del vulcanico presidente biancoceleste.

Leggi anche: