Mercato Inter: Mariga nel mirino di Malaga e Betis Siviglia

In questa sessione di mercato, che si può definire un vero e proprio labirinto, in cui Fassone, Ausilio e Branca sembrano essersi smarriti, c’è una sola via da seguire: fare cassa.

A tal proposito, la soluzione potrebbe essere MacDonald Mariga: centrocampista keniota, classe ’87, a causa di molti infortuni non è mai riuscito a far vedere le sue qualità. Lo sfortunato ex Parma sembra interessare a due club della Liga: Malaga e Betis Siviglia; i due club spagnoli sembrano pronti a chiudere l’affare.

L’Inter ci pensa, eccome, d’altro canto è periodo di “saldi” (vedi Guarin e Ranocchia) e Mariga non è mai stato al centro del progetto Mazzarri, anzi. Affare fatto? Certo che no. Alcune indiscrezioni rivelano che Mariga vorrebbe rimanere all’Inter (motivi di ingaggio) e che si sarebbe rifiutato di andare in entrambe le destinazioni. La formula migliore, a questo punto, è che il giocatore venga si ceduto, ma solo a titolo temporaneo (fino a fine stagione) per poi discutere del suo futuro.

Andrea ranocchia

Ma proviamo a vedere, che ci dicono le cifre, o meglio, le date; Mariga arriva all’Inter il 1º febbraio 2010, per 2,5 milioni di euro (valore pari alla metà del cartellino). Per lui Massimo Moratti ha ceduto la metà del cartellino del giovane francese Jonathan Biabiany ed effettuato il prestito di Luis Jiménez. Da allora ha collezionato solo 6 presenze nell’Inter, di cui 1 come titolare. Il 2 luglio 2013 e tornato all’Inter dopo una serie di prestiti, ma da allora non ha più giocato.

In un periodo in cui nemmeno i senatori sono sicuri di rimanere all’Inter (Samuel “The Wall, Chivu e anche lo stesso Milito) ha senso lasciare nella rosa un giocatore come Mariga? Ai posteri (ma soprattutto alla super coppia Branca-Ausilio) l’ardua sentenza.

Leggi anche -> Calciomercato Inter, Saltata la trattativa col Levante per Longo

Leggi anche -> Calciomercato Inter, Assalto dei nerazzurri ad Osvaldo