Mercato Inter, nuovi acquisti a giugno 2014

Il mercato dell’Inter per la stagione 2014-2015 sarà particolarmente interessante per i tifosi e per gli addetti ai lavori. Sin da ora, infatti, il presidente Thohir e il direttore sportivo Ausilio stanno lavorando alacremente per consegnare a Walter Mazzarri i nuovi acquisti sin da giugno, in modo che l’allenatore possa averli a disposizione già dall’inizio del ritiro estivo.

Vediamo con attenzione, però, quali sono gli interventi che la società è intenzionata a fare ruolo per ruolo per offrire a Mazzarri una rosa completa e di qualità per il suo 3-5-2. Nulla dovrebbe cambiare nel reparto dei portieri, a meno che non arrivi una clamorosa ed irrinunciabile offerta per Samir Handanovic che indurrebbe così la società a puntare sin da subito sul talentuoso Francesco Bardi.

vidic
Nemanja Vidic: è lui il primo acquisto ufficiale dell’Inter 2014-2015

In difesa si partirà da Vidic. Il serbo, ormai ex Manchester United, sarà il nuovo perno della retroguardia nerazzurra. A fare reparto con lui ci saranno sicuramente Campagnaro, Ranocchia e Juan Jesus. Grosse possibilità di rimanere anche per Rolando (l’accordo col Porto per il riscatto non dovrebbe essere un problema vista la minima differenza tra domanda e offerta). Con Samuel in bilico (più probabile un addio che una sua conferma) e con Andreolli in lista di sbarco, la dirigenza dovrebbe intervenire per regalare a Mazzarri almeno un altro difensore centrale: nomi concreti, al momento, non se ne fanno ed è probabile quindi che ci si possa affidare a giovani di belle speranze, come ad esempio Isaac Donkor della Primavera.

A centrocampo, sugli esterni sono sicuri di rimanere Jonathan, Nagatomo e D’Ambrosio. Considerando la duttilità degli ultimi due, è possibile che si opti per un esterno destro che possa alternarsi con Jonathan: gli indizi portano a Romulo. Qualora non si dovesse identificare un nome all’altezza, si opterà per un rinforzo mancino con D’Ambrosio pronto a giocarsi una maglia da titolare con Jonathan.

Per la zona nevralgica del campo, servirebbero almeno sette o otto elementi. Al momento, salvo clamorose sorprese, l’Inter 2014-2015 conterebbe su Kovacic, Alvarez, Guarin, Cambiasso (dovrebbe rinnovare per un altro anno), Taider ed Hernanes. Mudingayi e Mariga non riceveranno il rinnovo del contratto e Kuzmanovic potrebbe salutare la Pinetina direzione Bundesliga. Sarebbero quindi necessari due acquisti: uno più muscolare (Nilton ?) e uno di maggiore qualità (Hamsik ?) anche se per questo ruolo i nomi concreti sono davvero pochi e molto poco interessanti.

Diego Milito
Diego Milito: per lui l’avventura all’Inter è praticamente agli sgoccioli

Attacco praticamente da rifare. Milito andrà via (il Racing Avellaneda lo aspetta a braccia spalancate), Botta potrebbe andare a giocare in prestito. Icardi e Palacio sono sicuri di rimanere. Considerando la possibilità che Alvarez e Guarin potranno essere spesso impiegati a supporto degli attaccanti fungendo da punte aggiunte, Ausilio si dedicherà soprattutto all’acquisto di un centravanti. La rosa dei nomi è chiara da tempo: Dzeko, Torres o Morata. Se ci fossero altre occasioni, potrebbe esserci l’acquisto di qualche giovane o di qualche gregario dal rendimento sicuro.

Leggi anche–> Thohir: “Prenderemo uno tra Dzeko, Torres e Morata”

Leggi anche–> Inter, tutti i nomi in partenza

Leggi anche–> Il destino dei nerazzurri in prestito: chi torna e chi riparte

Leggi anche–> Inter, fari puntati su Coentrao

Leggi anche–> Nilton-Inter, il procuratore accelera 

Leggi anche–> Inter-Juventus: duello per Romulo