Mercato Juve 2014-15: spesi 49 milioni per Evra, Iturbe e Morata

La Juventus del futuro prende forma. Dopo i primi 3 anni di gestione Conte, contornati dalla conquista di tre Scudetti e 2 Supercoppe Italiane, la Vecchia Signora ha dato vita ad un processo di ricostruzione della squadra, cercando di raggiungere un livello superiore e lottare per andare quanto più avanti possibile in Champions League.

Confermati tutti i pilastri del progetto iniziale, Marotta ha cercato di portare a Vinovo calciatori funzionali ad una crescita anche e soprattutto in ambito europeo. Il primo a trovare l’accordo con la Juventus è stato Alvaro Morata, giovane attaccante cresciuto nel settore giovanile del Real Madrid. “El Ariete” si trasferirà a Torino per 22 milioni di euro, grazie ad un accordo raggiunto dopo diverse settimane di trattativa tra i due club.

Nel corso della prossima settimana il sodalizio piemontese ufficializzerà anche gli arrivi di Juan Manuel Iturbe e Patrice Evra. L’argentino arriva dal Verona per una cifra vicina ai 25 milioni di euro, ai quali vanno aggiunti altri due milioni che potrebbero scaturire dagli eventuali bonus. Il francese del Manchester è stato invece acquistato per 2 milioni di euro (più altri piccoli bonus), ed apporterà alla rosa bianconera grande qualità ed esperienza.

A conti fatti, per i primi tre colpi della stagione 2014-2015 la Juventus ha speso circa 49 milioni di euro, ai quali vanno sommati i 5,5 milioni spesi per l’ingaggio si Stefano Sturaro dal Genoa. Il calciatore nativo di Sanremo, tuttavia, rimarrà in prestito ai rossoblù fino al termine della prossima stagione.

Leggi anche –> Evra è della Juve: 2 milioni al Manchester e 3,5 al giocatore

Leggi anche –> Iturbe è della Juve per 25 milioni: Lunedì l’ufficialità

Leggi anche –> Morata è della Juventus per 22 milioni: l’annuncio di “AS”