Mercato Juve 2014-2015: Lulic si avvicina, Quagliarella parte, Cuadrado il sogno

In quella che potremmo definire settimana cruciale per le sorti della Vecchia Signora, con le semifinale di Europa League e il rush finale per lo scudetto ormai alle porte, continuano a susseguirsi le voci di mercato che infiammeranno senza ombra di dubbio le calde giornate estive. Marotta e Paratici sono già al lavoro per costruire la Juve che sarà, anche se tutto il futuro bianconero sembra ruotare in questo momento attorno alla spigolosa questione Pogba. Il talento francese piace ai club di mezza Europa, ma soprattutto piace al Paris Saint Germain e al Bayern Monaco di Guardiola, due colossi che non hanno certo il problema di investire grosse cifre sul mercato. Trattenere l’ex centrocampista del Manchester sarà dunque mission (quasi) impossible per la dirigenza piemontese, che potrebbe farsi ingolosire dalle milionarie offerte transalpine.

70 milioni, questa la cifra esorbitante che lo sceicco Nasser Al-Khelaifi potrebbe spendere per assicurarsi le prestazioni del “Polpo” Paul, permettendo alla Juve di dare il via ad una vera e propria rifondazione della rosa. L’obiettivo è quello di affidare al tecnico una squadra capace di lottare anche in Champions League, cercando di garantire anche quei “ricambi” che attualmente mancano alla truppa bianconera. Il primo nome sul taccuino di Marotta è dunque quello di Senad Lulic, esterno sinistro della Lazio che permetterebbe a Conte di trovare una valida alternativa a Kwadwo Asamoah ma anche di disegnare nuovamente quel famoso “4-3-3” utilizzato agli albori della sua esperienza juventina. Il bosniaco ha infatti agito da ala con mister Petkovic, si sacrifica a centrocampista con Reja, e ha dimostrato di sapersi rendere utile anche nelle vesti di terzino sinistro. Insomma, un calciatore che porta con sé la migliore delle qualità per il calcio moderno: la duttilità.

Come già detto in precedenza, l’unico ostacolo all’ingaggio di Senad Lulic è rappresentato dalle altissime pretese del Patron Lotito, che valuta il cartellino del suo campione sui diciotto milioni di euro. Per alleviare la spesa Marotta starebbe pensando di inserire Fabio Quagliarella nella trattativa con il sodalizio capitolino, che da tempo ha palesato il suo interesse verso il centravanti di Castellammare.

Ancora più delicate le questioni che riguardano Candreva e Cuadrado: salvo clamorose sorprese la Lazio dovrebbe riscattare l’altra metà del cartellino del suo gioiello dall’Udinese, proponendo ai friulani una cifra compresa tra i 4 e i 5 milioni più due contropartite tecniche (Vinicius e Novaretti), e dunque  la Juventus potrebbe decidere di puntare le sue forze sull’asso colombiano della Fiorentina. I rapporti con i Della Valle non sono dei migliori, e dunque la strategia sarebbe quella di comprare la metà del cartellino che appartiene all’Udinese, arrivando poi alle buste con i viola (da escludere un eventuale accordo con la proprietà gigliata).

Leggi anche –> Juve 2014-15, mercato in uscita: partono Quagliarella, Vucinic e Padoin?

Leggi anche –> Mercato Juve 2014-2015: Lazio, Roma e Wolfsburg su Quagliarella

Leggi anche –> Mercato Juve 2014-2015: Berardi o Zaza all’Udinese per l’altra metà di Isla?