Mercato Milan 2015, Nocerino: "Vorrei sdebitarmi con i rossoneri"

Antonio Nocerino, così come M’Baye Niang, è uno di quei giocatori che il Milan ha ceduto in prestito e che si ritrova con un futuro incerto. La situazione è certo differente da quella dell’attaccante approdato al Genoa. Le vicende societarie del Parma con il relativo fallimento rendono ancora più cupo l’avvenire per Nocerino che si sente comunque di ringraziare la società gialloblu per quanto ha fatto per lui: “Ho vissuto 40 giorni d’inferno. La scomparsa dei miei genitori mi aveva portato a pensare di smettere, ma qui mi sono trovato bene, come in una seconda famiglia”.

Al termine della stagione il Parma e Nocerino si troveranno a dover fare delle scelte e il centrocampista non nega la voglia di tornare al Milan per riscattarsi, sebbene lasciare i crociati non sarà semplice: “Il Milan è casa mia. Mi ha dato tanto e mi sento un po’ in debito. Vorrei giocarmi le mie carte con i rossoneri. Restare a Parma? Mi auguro prima di tutto che ci sia qualcuno che compri questo gioiello, la gente qui si merita il massimo. Noi abbiamo fatto tutto quello che potevamo e abbiamo dimostrato sul campo che ci siamo. Adesso tocca a qualcuno serio manifestare il proprio interesse per il Parma”.

Nocerino non vuole tornare a parlare delle polemiche tenutesi al termine di Parma-Napoli: “Non è giusto oscurare tutto quello che di bello abbiamo fatto. Prima di quella partita, è vero, abbiamo giocato male, ma eravamo sempre gli stessi e si parlava sempre di rinunciare al 75% e di incontri con i curatori. Il campo è la sola cosa che ci resta e noi vogliamo divertirci e metterci in mostra. Abbiamo fatto delle buone partite e altre brutte, ma ci può stare”.

Leggi anche: