Mercato Milan Gennaio 2016, Honda sempre più vicino alla cessione

Nel Milan di Sinisa Mihajlovic, uno dei giocatori più delusi e deludenti di questo inizio stagione è il nipponico Keisuke Honda, il quale non sta attraversando di certo un periodo idilliaco con il suo allenatore. Honda è frequentemente in panchina, di fatto il suo talento non è riuscito a colpire del tutto l’ex mister della Sampdoria. Probabile, dunque, la sua cessione nel gennaio 2016, tentando di ostacolare il volere di Galliani.

È stato un inizio stagione molto strano per il giapponese, che in nazionale è un titolare inamovibile, mentre al Milan è considerato una riserva ai titolari. Il malumore del trequartista è evidente, e dal ritiro della sua nazionale ci giungono dichiarazioni non del tutto rassicuranti. Il nipponico ammette “di non aver mai passato un periodo così negativo – settimanalmente dirottato in panchina – nella sua carriera non gli era mai capitato di essere considerato così a lungo solamente una semplice alternativa”. D’altro canto Mihajlovic ha ovviamente motivato la sua scelta, affermando che in questo spezzone di campionato vede Keisuke Honda come alternativa ai titolari e la sua decisione non muterà a meno che il centrocampista giapponese non gli faccia cambiare idea sul campo. Si pensa così ad una cessione a Gennaio, visti i rapporti un po’ alle strette tra il serbo e il numero 10 rossonero, al quale stando alle sue dichiarazioni non dispiacerebbe affatto essere ceduto già nel mercato invernale.
Esiste una possibilità concreta di vedere Honda altrove, magari in Premier, dove il West Ham è seriamente interessato al suo cartellino, in quanto la società londinese non ha fatto un semplice sondaggio ma, a quanto pare, brama il giocatore si da subito. Si profila così un mercato di gennaio molto intenso per la società di via Aldo Rossi, che sarà sicuramente impegnata in alcune cessioni importanti e, magari, anche in qualche acquisto più mirato, nei settori dove la squadra necessita del tanto agognato salto di qualità.

Leggi anche: