Michael Bolingbroke è il nuovo CEO dell'Inter: ufficiale

È notizia di oggi la nomina di Michael Bolingbroke, 48 anni, come nuovo Chief Executive Officer (CEO) dell’Inter. Ex dirigente del Manchester United, prenderà posto in Corso Vittorio Emanuele ad Agosto quando terminerà il suo incarico ai Red Devils. Erik Thohir è entusiasta del suo arrivo, in particolare del contributo e dell’esperienza che Bolingbroke porterà all’Inter.“Sono estremamente contento di poter portare all’Inter un leader dall’esperienza, competenza e professionalità di Michael”, ha detto infatti il tycoon, “Ha la mia completa e assoluta fiducia”.

Il suo ruolo sarà quello di pianificare la strategia di Thohir, con l’obiettivo di aumentare il brand nerazzurro in tutto il mondo e dare un ulteriore respiro globale all’Inter. Bolingbroke entrerà così a far parte del team dirigenziale interista, che da quest’anno avrà tra i volti nuovi anche l’ex capitano Javier Zanetti.Rappresenta la figura ideale per portare avanti la visione – da me condivisa con la famiglia Moratti – dell’Inter come brand globale. Non vedo l’ora di lavorare con lui per poter costruire insieme un futuro ricco di successi”, ha chiosato poi Thohir.

La riorganizzazione dell’Inter procede spedita non solo dal punto di vista sportivo, ma anche societario. Con l’arrivo di Erick Thohir molte cose sono cambiate ai piani alti della società, nuovi dirigenti hanno infatti sposato la causa nerazzurra e i tre pilastri alla base della strategia del tycoon indonesiano: sistemazione del bilancio, espansione del brand e aumento del fatturato.

Michael Bolingbroke ha annunciato di essere soddisfatto di questa opportunità offertagli dal tycoon: Non vedo l’ora di iniziare e lavorare a stretto contatto con il management nerazzurro”, ha detto infatti il dirigente. “La grande esperienza del nuovo CEO sarà fondamentale per il futuro della Società. I successi sul campo nascono da strategie dirigenziali vincenti. L’Inter diventa così ogni giorno sempre più “Internazionale”, ispirandosi e portando a Milano il modello dei top club europei.

Parole di elogio sono state espresse infine anche da Marco Fassone: “Mi entusiasma che un grande manager dalla conoscenza e dall’esperienza di Michael si unisca a noi”, ha detto, “Lavoreremo fianco a fianco per far crescere insieme l’Inter”I tifosi possono stare finalmente tranquilli sul futuro della Beneamata, dopo qualche dubbio iniziale. La parola finale rimarrà comunque quella del campo, solo le vittorie diranno infatti se la nuova “linea Thohir” potrà dirsi effettivamente vincente; nel frattempo i nerazzurri stanno facendo di tutto per fare dell’Inter una società competitiva e anche l’ufficialità del nuovo CEO Michael Bolingbroke è un segno che Thohir non sta certo fermo.

Leggi anche -> Notizie Inter, Thohir: “Nerazzurri superiori al Milan nelle entrate”

Leggi anche -> Notizie Inter, Thohir: “Altri rinforzi? Arriveranno sicuramente”