Mihajlovic al Milan, Berlusconi: "Mi piace la sua fame di vittorie"

Sinisa Mihajlovic è pronto a prendere la pesante eredità che Filippo Inzaghi a breve dovrà lasciargli. Sarà l’ex Sampdoria il nuovo allenatore del Milan e, come riportato dal Corriere dello Sport, Silvio Berlusconi ha spiegato le ragioni di tale scelta. In un Milan ormai poco abituato a vincere, era necessario trovare un allenatore capace di motivare il gruppo e con una grande “fame di vittorie”, requisiti che Sinisa Mihajlovic possiede e che hanno portato Silvio Berlusconi a chiudere un occhio sul trascorso interista del tecnico e consegnargli le chiavi della panchina rossonera.

Decisiva a tal proposito la cena tenutasi nella serata di ieri ad Arcore durante la quale Berlusconi e Mihajlovic hanno discusso a lungo e, tra un argomento e l’altro, sono emerse le idee e lo spirito del tecnico serbo che, a quanto pare, è riuscito a conquistare il presidente ottenendo il suo lasciapassare: “Di Mihajlovic mi piace la sua voglia di lavorare e la sua fame di vittorie”. Questo è bastato a Berlusconi per decidere di nominare l’ex Sampdoria come nuovo allenatore del Milan, chissà se basterà per riportare in alto il nome del club rossonero.

Leggi anche: