Milan 2013/2014: il giovane Milan piace ai tifosi, in attesa di due colpi

Il Milan che ha da poco iniziato la stagione è un Milan giovane (età media 25 anni), motivato e con una gran voglia di far bene. Un progetto giovani, quello dei rossoneri, dovuto anche a motivi di bilancio, ma che se ben gestito dalla società può dare buoni risultati. Le fioriture di El Shaarawy e De Sciglio ne sono la conferma, nell’attesa di vedere all’opera i vari Poli, Saponara, Cristante e Petagna.

Certo, il modello “Cantera Blaugrana” è difficilmente raggiungibile, i giovani in Italia non riescono ad esprimere tutto il loro potenziale. Questo perchè leggi FIGC, enti regionali/comunali non vogliono dare il via ad un “campionato riserve”, che permetterebbe a molti giocatori di mettersi in luce.

Ovviamente la giovine età non basta per vincere, serve anche una buona dose di esperienza e carisma. Per questo i tifosi rossoneri, a cui il progetto “linea verde” piace, e non poco, si aspettano almeno due colpi, per puntellare delle zone di campo nelle quali non siamo molto “coperti”. In difesa i rossoneri potrebbero pensare a Vidic, esperto difensore dello United, in scadenza di contratto e che non sembra abbia voglia di rinnovare. Porterebbe tanta qualità e potrebbe fare da chioccia a Vergara o Salamon (vicino però alla partenza).

Stephan El Shaarawy

Capitolo centrocampo: in rosa  il Milan si ritrova molti interditori (De Jong,Muntari,Nocerino,Traorè,Strasser) e pochi uomini di qualità (Poli,Montolivo,Cristante). Galliani dovrebbe pensare a cedere qualche esubero per un colpo in mediana, per prendere un calciatore “alla Pirlo”.

Per quel che riguarda l’attacco, invece, l’arrivo del solo Petagna non può soddisfare i supporter del Diavolo. Ed è per questo che, dopo la cessione di Bojan e quella probabile di Robinho (la rinuncia alla trattativa del Santos pare essere solo una tattica), il Milan dovrebbe puntare al ventunenne Ljaijc, talentino serbo che promette davvero bene.

Giovani alla riscossa, dunque, ma qualche colpo “di classe” non guasterebbe.

 

Leggi anche ->Kakà, il declino di un campione

Leggi anche -> Balotelli: “Voglio Ibra”

Leggi anche -> Milan-Ljaijc, si tratta