Milan 2014-2015, Inzaghi: "La priorità? Una squadra forte"

Soddisfatto e ottimista è l’allenatore del Milan Filippo Inzaghi. Intervenuto in conferenza stampa, qualche ora prima della partenza della squadra per gli USA dove i rossoneri disputeranno la Guinness Champions Cup 2014, SuperPippo si è detto “contento del lavoro che abbiamo svolto fino ad ora” e ha proseguito: “Stiamo facendo un buon lavoro, i calciatori provano quanto fatto in allenamento. E’ ancora presto per giudicare il lavoro, bisogna lavorare con continuità”.

La forma del Milan, per ovvie ragioni, non è ancora quella ottimale, ma le basi ci sono e i giocatori sembrano motivati a far bene e ben predisposti al lavoro:Abate e De Sciglio sono rientrati prima, Balotelli ha richiesto un preparatore atletico e gli altri nazionali sono già a un buon punto”. L’obiettivo è solo uno: “Voglio un gruppo forte, è questa la mia priorità”.

A breve il Milan volerà in America e lì i rossoneri potranno dimostrare al loro tecnico Inzaghi di avere tutte le caratteristiche per essere quella squadra forte e vincente che SuperPippo si aspetta. La Guinness Cup 2014 può rappresentare un buon test per verificare fino a che punto il Milan potrà arrivare nella stagione 2014-2015.

Leggi anche: