Milan-Ajax, De Sciglio: "Giocheremo per vincere"

Intervenuto al fianco di Massimiliano Allegri nella conferenza stampa di presentazione del match Milan-Ajax, Mattia De Sciglio, terzino classe 1992, ha subito parlato della partita sottolineandone l’importanza e la determinazione, sua e della squadra, a fare bene per conquistare la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League: “Sicuramente è un match fondamentale, vuol dire passaggio del girone. Siamo consapevoli dell’importanza della partita e vogliamo fare risultato: daremo il massimo e ci impegneremo al massimo, come sempre, nonostante le difficoltà incontrate. Siamo in una buona condizione fisica e psico-fisica, non ci sono problemi”.

De Sciglio, costretto ai box da inizio stagione a causa di un infortunio al ginocchio mai del tutto ristabilito, è tornato a disposizione del mister e della squadra, giocando già qualche minuto della partita di Livorno: “Sto lavorando per recuperare al meglio, il ginocchio ora sta bene. Voglio fare bene con il Milan e poi inizierò a pensare al Mondiale”.

Quindi parla della situazione della squadra dopo la partita contro il Livorno: “Era un momento del match in cui stavamo spingendo e cercavamo la vittoria. Dalla mia parte c’era spazio e quindi salivo e riuscivo a giocare con molti spazi. È un periodo in cui facciamo tanti errori di concentrazione e cali di attenzione. Dobbiamo migliorare su molti aspetti. Io cercherò di fare del mio massimo, giocando con personalità e tranquillità. La mia stagione inizia ora e quindi voglio ritrovare la continuità”.

de sciglio

Quindi uno sguardo al futuro seguendo il modello di Maldini: Essere preso come esempio dell’immagine del Milan è un orgoglio. Maldini è un mito, anche se mi auguro di ripercorrere almeno la metà di quello che ha fatto”. 

Leggi anche-> Berlusconi domani a Milanello

Leggi anche-> Milan-Ajax: Birsa out

Leggi anche-> Milan-Ajax: la situazione degli olandesi