Milan-Atalanta, la partita dell'ex Mario Yepes

La partita di domani tra Milan e Atalanta sarà l’occasione di rivedere Mario Yepes ex giocatrore rossonero.  Il colombiano sicuramente si è rivelato un grande difensore, sempre preciso negli anticipi e ottimo goleador di testa sui calci piazzati . Il passaggio da una squadra di media classifica come il Chievo a quella del Milan nel 2010 aveva fatto storcere il naso a qualcuno, ma il giocatore nei tre anni al Milan è stato molto prezioso.

Yepes in quegli anni è stato un vero baluardo della difesa rossonera, e fu anche l’artefice di quella partita incredibile con il Lecce (4-3) segnando il goal decisivo. Ora il mister Colantuono lo sta utilizzando con il contagocce nell’Atalanta, anche a causa di un infortunio che lo ha tenuto fuori per qualche tempo. Tuttavia quando è stato chiamato ha dato sempre il suo contributo.

Mario Yepes

Il suo addio al Milan, nel 2013, fu di comune accordo con la società, per giocare con più continuità in un’altra squadra, in modo da essere convocato per i mondiali in Brasile di quest’anno con la sua Nazionale Colombiana. Anche domani, se dovesse giocare, i centrali difensivi del Milan dovranno tenere sott’occhio il loro ex compagno, in particolare sui calci d’angolo per non avere brutte sorprese.

Lo stesso Yepes in occasione di domani ha rilasciato queste dichiarazioni: “Il Milan non è mai facile per nessuno, specialmente in casa loro, ma noi quest’anno abbiamo dimostrato di essere in grado di tenere botta anche alle grandi squadre e quindi andremo a Milano per cercare di fare il massimo e di sfruttare i momenti in cui magari il Milan calerà e ci concederà qualcosa. Sfortunatamente l’infortunio mi ha tenuto fuori a lungo, ma ora sto meglio, torno a disposizione e spero di dare presto un contributo alla squadra per fare più punti possibile”.

Leggi anche-> Atalanta-Milan, i convocati dei due tecnici

Leggi anche-> Atalanta-Milan, le parole di Colantuono in conferenza stampa

Leggi anche-> Atalanta-Milan. Allegri in conferenza stampa