Milan-Atletico Madrid, Simeone carica: "Possiamo battere i rossoneri"

Il 19 febbraio prossimo il Milan sarà impegnato a San Siro contro l’Atletico Madrid in occasione della gara di andata degli ottavi di finale di Champions League. I sorteggi di Nyon hanno decretato che i prossimi rivali dei rossoneri saranno gli spagnoli guidati da Diego Pablo Simeone, tecnico famelico che ha contrastato la supremazia di Barcellona e Real e che ha appena vinto il premio di miglior tecnico della Liga.

Una partita fondamentale, che il Milan deve assolutamente vincere per ipotecare una gara di ritorno senza intoppi. La qualificazione agli ottavi è forse l’unica nota positiva di questa prima parte di stagione rossonera, disattendere le aspettative in Europa aprirebbe scenari davvero nefasti.

Simeone ha rilasciato una lunga intervista a Il Giornale, durante la quale ha parlato anche del Milan. Il tecnico dichiara: ‘Loro rappresentano la storia del calcio. Ce la giochiamo alla pari. Non voglio sbilanciarmi”.

L’ex nerazzurro riconosce l’imprevedibilità dei rossoneri che in Europa hanno sempre dimostrato di saper cambiare atteggiamento e di saper tirar fuori la grinta necessaria per essere all’altezza nelle competizioni europee.

Il tecnico argentino prosegue spendendo alcune parole positive anche sul rivale in panchina, Massimiliano Allegri: ”Allegri? Bravissimo allenatore. Vorrei vedere altri a saper gestire come lui un gruppo di campioni”.

Conclude poi con un commento circa la presunta volontà dei rossoneri di cedere Mario Balotelli: ”Balotelli è un ribelle? A modo suo lo è. Leggo che il Milan vorrebbe venderlo. Meglio per noi. Datemelo in squadra e vi faccio vedere cosa significa avere il fuoco nell’anima”.

Leggi anche -> Calciomercato Milan: Balotelli verso la cessione

Leggi anche -> Ex Milan, Zlatan Ibrahimovic: ”Mi piacerebbe chiudere la carriera al Celtic”