Possibile multa per Carlos Bacca dopo i fatti avvenuti durante Milan-Carpi disputata ieri

Il brasiliano, autore di una prestazione sottotono ma anche di uno dei due pericolosi tiri in porta del Milan, ha preso malissimo la sostituzione, andando direttamente negli spogliatoi senza salutare nessuno, nè in campo nè in panchina. La società si riserverà di decidere il trattamento per lui nelle prossime ore, anche se è possibile che il caso riesca in breve a sgonfiarsi.

Ciò che resta però è un attaccante atipico in un gioco a lui davvero poco congeniale (e ha segnato 15 gol, non pochi di certo) : Bacca è semplicemente un finalizzatore puro, uno che sa fare solo una cosa, buttarla dentro, e non vuole fare altro.

In un Milan che prima con Mihajlovic e poi ancora con Brocchi, chiede agli attaccanti di accompagnare la manovra, di tornare, di sbattersi anche a centrocampo, ma soprattutto che resta troppo spesso sulle gambe nei momenti decisivi , il suo apporto è spesso e volentieri ridotto al minimo indispensabile. Inoltre, al Milan, escluso Bonaventura che sta tirando la carretta da solo da inizio stagione, e il panchinaro Honda, non c’è nessuno che sappia verticalizzare decentemente, cosa che per un attaccante come Bacca è indispensabile.

Basterà la multa per risolvere la situazione? Ai posteri l’ardua sentenza.