Mentre le trattative con i cinesi vanno avanti si iniziano a delineare il Milan del futuro: Emery e Benatia tra i favoriti all’ingresso nel club rossonero.

Nonostante i dubbi di Silvio Berlusconi la trattativa andrà avanti senza possibilità di cambi di opinioni. In programma la presenza di Berlusconi fino alla chiusura di tutta la cessione del club, una rivalutazione a livello mondiale del marchio rossonero, un nuovo assetto tecnico-societario, nuovi calciatori di fama internazionali, la conferma dei giocatori – giovani e non – più talentuosi e la costruzione di uno stadio di proprietà. A breve potrebbero arrivare i nomi dei componenti della conglomerata cinese: Robin Li è uno tra i nominativi più probabili.

Emery

Unai Emery Etxegoien, classe ’78, è un ex calciatore spagnolo di ruolo centrocampista, e ora allenatore del Siviglia. Dopo una carriera calcistica nelle divisioni inferiori del calcio spagnolo, nel 2005 ha deciso di ritirarsi e di iniziare ad allenare nel Lorca; da gennaio 2013 è al Siviglia. Il suo nome sembra che sia molto gradito ai cinesi, che avrebbero già verificato la sua disponibilità a un possibile trasferimento nella panchina milanista.

Benatia

Mehdi Amine Benatia El Moutaqui, classe ’87, è difensore del Bayern Monaco e della Nazionale marocchina, della quale è anche capitano. Grande promessa del calcio, è considerato uno dei difensori più forti della sua generazione e potrebbe dare man forte con la sua esperienza alla giovane difesa rossonera composta ad Calabria, de Sciglio e Romagnoli. La cifra richiesta dal Bayern per lui si aggirerebbe intorno ai 20 milioni.

LEGGI ANCHE:

Milan 2016-17, la presentazione della nuova maglia rossonera
Cessione Milan, entro fine mese i nomi degli investitori