Milan-Bologna 0-1: Risulato Finale

Il Milan crolla 0-1 in casa contro il Bologna, sprofondando nell’ennesima crisi d’identità che sancisce (forse) la fine delle ambizioni di Champions League per gli uomini di Mihajlovic. Eroe del match Emanuele Giaccherini, imbeccato alla grande da Mounier, che tutto solo controlla in area e trafigge l’incolpevole Donnarumma.

Il Milan, che deve rinunciare al neo arrivato K. P. Boateng (influenzato), lancia Keisuke Honda al posto del bocciatissimo Alessio Cerci, ma la scelta non sortisce alcun effetto. La manovra rossonera, sin dalle prime battute di gioco, pare compassata e confusa: gli uomini di Mihajlovic non fanno movimento e non creano superiorità numerica, l’attacco resta isolato, il centrocampo non gira. Il Bologna prova quindi ad approfittarne, ed al 14′ sfiora il vantaggio con Mattia Destro, che supera Donnarumma e si vede negare la gioia del gol da un provvidenziale intervento di Alex. Lo spavento sveglia il Milan, che abbandona la modalità “slow motion” e comincia ad alzare il baricentro del gioco: tra il minuto 25′ e il 45′ infatti, gli uomini di Mihajlovic creano tre nitide palle gol, che trovano sempre però la prontissima risposta di un super Mirante, quest’oggi migliore in campo.

Nella ripresa le squadre ripartono esattamente come nel primo tempo, in tutti i sensi. Il Bologna sfiora per due volte il vantaggio (Giaccherini 5′ e Diawara 7′), e nuovamente la reazione del Milan non si fa attendere: Niang cicca clamorosamente la palla del vantaggio, e da quel momento in poi il gelo sembra avvolgere San Siro, come testimoniato dalla pioggia di fischi che accompagna Keisuke Honda all’uscita del campo. Al suo posto Alessio Cerci (anch’egli fischiatissimo), si becca un’ulteriore valanga di insulti quando alla mezz’ora gestisce in modo incomprensibile un 2 contro 1 in contropiede, puntando Mirante invece che servire Bacca, tutto solo in area. E’ il preludio al vantaggio del Bologna: al minuto 36′ Mounier crossa dalla destra e trova Giaccherini liberissimo in area che, dopo aver comodamente stoppato, insacca col destro alle spalle di Donnarumma. Il Milan sprofonda all’inferno senza riuscire a reagire minimamente al vantaggio emiliano. Anzi, è addirittura Destro a divorarsi il gol dello 0-2 nel finale del match. Al triplice fischio del direttore di gara, San Siro diviene una bolgia di fischi ed insulti.

Per il Bologna arrivano quindi 3 punti pesantissimi che regalano a Donadoni una speranza in più in ottica salvezza. Inizia invece nel peggiore dei modi il 2016 del Milan: i rossoneri sono parsi imbarazzanti in termini di qualità di gioco e personalità, e vien da domandarsi se non sia forse il caso di tornare prepotentemente sul mercato per regalare a Mihajlovic qualche innesto in più per la lotta verso l’Europa. Ammesso che dopo la sconfitta odierna sia ancora lui il tecnico del Milan.

Formazioni ufficiali:

Milan (4-4-2): Donnarumma; Abate, Alex, Mexes, Antonelli; Honda, Montolivo, Bertolacci,Bonaventura; Niang, Bacca. (All. Mihajlovic).

Bologna (4-3-3): Mirante; Rossettini, Maietta, Gastaldello, Masina; Taider, Diawara, Brighi; Mounier, Destro, Giaccherini; (All. Donadoni).

E’ iniziata Milan-Bologna!

2′: Niang intercetta una palla alta di Abate sulla fascia di destra. Il francese del Milan guadagna un corner.

10′: Partita tattica e molto equilibrata, per il momento la manovra delle due squadre è molto contratta e spezzettata.

12′: Ammonizione per simulazione ai danni di Mounier, che ingenuamente si tuffa in area di rigore senza alcun contatto con Philippe Mexes.

14′: Alex compie un vero e proprio miracolo su Destro che salta con una palla alta Donnarumma e davanti alla porta vuota si vede negare il tocco decisivo dal provvidenziale intervento del difensore brasiliano.

16′: Corner per il Milan, con Rossettini che allontana un cross di Abate.

17′: Sugli sviluppi del calcio d’angolo appresione nell’area del Bologna, con Bonaventura che crossa al centro un pallone insidioso che, dopo alcune deviazioni, finisce tra le braccia di Mirante.

20′: Seconda ammonizione per il Bologna, questa volta al numero 21 Diawara, che entra in maniera scomposta su Bertolacci.

25′: Grande occasione per il Milan: dopo un’azione prolungata, Bacca trova il varco giusto per Honda che la mette rasoterra in area di rigore. Mirante non blocca la sfera che termina sui piedi di Niang, che calcia forte verso l’incrocio. Grande risposta del portiere emiliano.

27′: Corner per il Milan, se lo guadagna Bonaventura con un cross basso respinto dalla difesa felsinea.

28′: Azione personale di Jack Bonaventura sulla fascia di sinistra. Non concesso corner al Milan per svista arbitrale. Il direttore di gara si ravvede dell’errore e scodella la palla, restituita al Milan da parte dei giocatori del Bologna.

31′: Cartellino giallo per Montolivo, che tocca la palla con la mano.

32′: Cross dalla sinistra di Berolacci, corner per il Milan. In precedenza azione sulla destra di Niang, che crossa rasoterra mettendo in apprensione la difesa del Bologna.

35′: Cross dalla destra di Ignazio Abate. Bacca colpisce di testa ma la palla esce di molto al lato.

37′: Cartellino giallo ai danni di Maietta, che ferma in modo irregolare Honda. Punizione pericolosa per il Milan.

39′: Sugli sviluppi della punizione, la palla finisce sui piedi di Montolivo che si coordina al volo e colpisce verso la porta di Mirante. Tiro centrale e facile preda del portiere.

40′: Miracolo di Mirante su conclusione ravvicinata di Bonaventura, il tutto dopo un’azione prolungata del Milan avviata da Honda e passata per i piedi di Niang.

43′: Probabile stiramento per Maietta. Il difensore del Bologna viene sostituito.

45′: Cambio nel Bologna: dentro Oikonomou e fuori l’infortunato Maietta.

45′: A San Siro concessi 2′ di recupero.

46′: Ancora super Mirante, questa volta su Bacca che aggancia il lungo cross di Abate e a tu per tu con l’estremo difensore Bologna si fa murare.

Finisce il primo tempo. Milan e Bologna vanno a riposo sullo 0-0.

Ricomincia Milan-Bologna!

2′: Milan pericoloso con il cross al centro dalla destra di Honda, deviato da Mirante in angolo.

5′: Occasione incredibile per il Bologna con Giaccherini che sfiora il gol anticipando Donnarumma con un sinistro che termina di poco al lato del secondo palo.

7′: Altra grandissima occasione per il Bologna con Diawara, che colpisce con il destro da fuori area. Conclusione fuori di poco.

10′: Il Milan risponde al forcing emiliano con la progressione di centrale di Bonaventura che scarica su Niang. Il francese prende la mira e calcia da buona posizione, la palla debole termina fuori.

11′: Goffo ed incredibile errore di Niang, che da terra e a porta vuota, svirgola clamorosamente la palla dell’1-0.

15′: Il Milan preme, questa volta è Bacca a non trovare il tocco decisivo su suggerimento di Niang.

19′: Cambio nel Milan: fuori un fischiatissimo Honda, dentro Cerci.

20′: Il solito Jack Bonaventura si guadagna un prezioso calcio di punizione all’altezza della linea di fondo del campo.

21′: La punizione viene indirizzata direttamente in porta, Mirante smanaccia in corner. Sugli sviluppi colpo di testa di Alex, ancora corner.

23′: Azione insistita del Milan: cross di Bonaventura in mezzo all’area, Alex rimasto in avanti colpisce di testa mandando al lato.

24′: Cambio nel Bologna: dentro Ferrari e fuori Rossettini.

26′: Giaccherini calcia verso la porta di Donnarumma. Occasione sprecata malamente, anche perché tutto solo in area Destro avrebbe potuto essere servito dal compagno.

29′: De Sciglio crossa dalla sinistra, ancora angolo per il Milan.

30′: Fallo di Abate su Giaccherini, cartellino giallo per il giocatore del Milan. Punizione pericolosa per il Bologna.

32′: Pioggia di fischi per Cerci che sciupa un 2 Vs 1 in contropiede puntando Mirante e non servendo Bacca solo in area. A seguire goal annullato a Bacca per fuorigioco.

33′: Ultimo cambio nel Bologna, dentro Pulgar e fuori Diawara.

33′: Cambio nel Milan: fuori Niang e dentro Luiz Adriano.

36′: Gol del Bologna!!! Giaccherini! Vantaggio emiliano con Emanuele Giaccherini imbeccato con un cross dalla desta. Il giocatore del Bologna, solo e dimenticato dalla difesa del Milan, controlla e insacca alle spalle di Donnarumma.

38′: Cambio nel Milan, fuori Montolivo e dentro Kucka.

44′: Sbando Milan, con Destro che sfiora il gol dello 0-2 a tu per tu con Donnarumma.

45′: Nervi tesi a San Siro: doppio giallo, rispettivamente a Brighi e Kucka.

45′: Concessi 4′ di recupero.

47′: Cartellino giallo anche per Luiz Adriano. Partita nervosa e fallosa.

48′: Cartellino giallo anche per Mattia Destro.

Finisce la partita: il Bologna batte il Milan 1-0.

Leggi anche: