Prima della conferenza stampa che si terrà in vista della gara, valida per la 33esima giornata di Serie A, tra Sampdoria e Milan, il neo-allenatore del Milan, Cristian Brocchi, è intervenuto sulle frequenze del canale ufficiale della società. Qui di seguito alcune dichiarazioni, riportata da milannews.it:

UTILIZZO DEL DRONE E ALLENAMENTO – “E’ uno strumento molto valido, in Primavera ci è servito molto. Puoi far vedere subito dopo gli allenamenti ai giocatori cosa non è andato bene, può essere molto utile. Sto portando la mia metodologia, che è studiata da più anni. In questi giorni, abbiamo messo all’interno dell’allenamento delle novità e delle esercitazioni che sono studiate e hanno più obiettivi”.

TREQUARTISTA E NUOVO MODULO – “Tutti sappiamo qual è la mia volontà e quali sono le mie idee. Io voglio cambiare qualcosa a livello tattico, ma non ho intenzionato di rivoluzionare tutto. Sarebbe presuntuoso. In rosa abbiamo giocatori che posso fare questo sistema di gioco. Se Mihajlovic ha abbandonato questa strada avrà avuto i suoi buoni motivi. Il mio compito non è semplice, cambiare è difficile, ma non è mia intenzione, nel giro di pochi giorni, cambiare tutto. Sono convinto i giocatori hanno le caratteristiche per fare questo modulo”

GRUPPO E SOCIETA’ – “Ho trovato un gruppo disponibile, mi hanno ascoltato molto. Ho parlato singolarmente con loro, i primi giorni c’era un po’ di tristezza in alcuni di loro per l’addio di Sinisa. Io voglio entrare in empatia con i ragazzi, voglio entrare nella loro mente e farli credere nel mio progetto. Sono molto contento che venga qui (Berlusconi,ndr) oggi. Nella mia vita ho ato sempre grande importanza al confronto, io voglio sentire tanti pareri e confrontarmi con tante persone”.