Milan-Catania: Precedenti, Statistiche ed Ex della partita

Domenica sera a San Siro si disputerà Milan-Catania, uno dei match più interessanti della 33^ giornata di campionato. Il Milan ha ritrovato il suo spirito combattivo e una certa continuità di risultati: dopo la sconfitta contro il Parma nella 28^ giornata, la squadra di Seedorf ha iniziato a ingranare ottenendo nelle ultime quattro giornate sempre risultati positivi (dal pareggio con la Lazio alle vittorie con Fiorentina, Chievo e Genoa). Il Catania sta vivendo questa stagione nell’ombra e con la Serie B sempre più vicina. Nel match di San Siro, però, debutterà un nuovo Catania, quello targato Pellegrino, e quest’incognita rende la sfida particolarmente interessante.

Tuttavia, dando un’occhiata ai numeri, i precedenti sono nettamente a favore del Milan. Le due squadre si sono incontrate in Serie A in 16 occasioni e di queste si contano 11 vittorie dei rossoneri e 5 pareggi. Pari a 0 sono invece le partite vinte dal Catania al Meazza. Ripercorrendo le ultime tra stagioni il Milan ha vinto 2 partite su 3, ovvero quella della stagione 2011/12, conclusasi 4-0 con le reti firmate da Ibrahimovic (R), Robinho, Lodi (A), Zambrotta, e quella della scorsa stagione (2012/13) conclusasi sul 4-2 con gol di Legrottaglie, Flmini, Bergessio, doppietta Pazzini e Balotelli (R). Nella stagione 2010/11 il match si concluse in parità (1-1) e i marcatori furono Inzaghi e Capuano.

Considerando la classifica assist così come quella marcatori, è sempre il Milan ad essere favorito. Robinho è il maggior realizzatore di assist in questa stagione (5), seguono Kakà e Lodi a quota 4. Per quel che riguarda i gol conduce la classifica Balotelli con 13 reti stagionali, seguono Kakà a 7, Bergessio a 6, Barrientos e Muntari a 4, Castro e Robinho a 3. Tre i giocatori che vivranno questa partita da ex: tra le file del Milan il difensore Matias Silvestre, mentre nel Catania l’attaccante Kingsley Boateng e il difensore Nicola Legrottaglie.

Leggi anche-> Milan-Catania: Biglietti in vendita

Leggi anche-> Rientro El Shaarawy: test Primavera nel week end

Leggi anche-> Riscatto Taarabt: le statistiche parlano per lui