Giorno dopo giorno la cessione del Milan ai cinesi si trasforma sempre di più in una certezza, Berlusconi sta per cedere. Andiamo a vedere chi resterebbe di questo Milan con l’avvento della cordata asiatica.

Come abbiamo riportato già ieri, il primo nome nuovo sarebbe quello di Marcello Lippi, che non siederebbe sulla panchina rossonera, ma si occuperebbe del mercato e di tutta la parte sportiva. Perchè Lippi? Perchè in tre stagioni al Guangzhou ha conquistato tre campionati nazionali e due Champions asiatiche, per poi svolgere il ruolo di direttore tecnico fino al 2015. Il suo sarebbe un ruolo manageriale all’inglese.

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, il prescelto per il ruolo di allenatore sarebbe invece Donadoni, che tanto bene ha fatto nelle ultime stagioni a Parma e Bologna, facendo vedere un calcio dinamico ed ordinato. In seconda fila ci sarebbero i nomi di Brocchi, Cannavaro e Ferrara.

Barbara Berlusconi resterebbe al suo posto di Amministratrice Delegata: dovrà occuparsi in toto della commercializzazione del marchio, dei rapporti con gli sponsor e dello sviluppo del brand Milan anche nei mercati arabi e asiatici.

Adriano Galliani sarebbe invece in uscita: la tifoseria rossonera chiede a gran voce un ricambio generazionale e lo storico AD rossonero sembra aver ormai fatto il suo tempo. Certo, la sua abilità nelle trattative è stata influenzata in questi anni anche dalla minore disponibilità economica del club, ma in effetti il “tocco magico” sembra essere svanito con il passare degli anni.

LEGGI ANCHE:

Milan, Petizione dei tifosi per il ritorno di Mihajlovic

Milan, Ecco i Nomi di Fininvest: Approvati, Galliani Incredulo: “E’ la Prima Volta in 31 anni..”