Milan-Crotone 2-1, Pagelle: Migliori e Peggiori dei rossoneri

milan-crotone

Milan-Crotone 2-1, Andiamo A Vedere I Migliori E I Peggiori Di Questa 15a Giornata Di Serie A.

Ad accompagnare il pranzo domenicale a San Siro il Milan ospita il Crotone. Per una partita che i rossoneri devono vincere per rimanere sul treno Champions e non perdere la scia del gruppo di testa. Sugli spalti, in 40.000, segno di una rinata fiducia dei tifosi rossoneri, che forse hanno ritrovato un po’ di quella fiamma che si stava spegnendo. Fatte queste premesse però, la partita della squadra di Montella è tutta in salita, la squadra soffre e tanto ma LAPAGOL salva tutto all’85 e regala i fondamentali 3 punti.

Ecco le pagelle di Milan-Crotone, valida per la 15a giornata di Serie A 2016-17:

Migliori: Suso (6,5), Lapadula (6,5).

Peggiori: De Sciglio (4,5), Niang (5).

Milan: Complessivamente un brutto Milan, malissimo il centrocampo, poco incisivi gli attaccanti, non sempre ordinata la difesa. Forse la squadra è risultata troppo leziosa e, come già successo a Palermo, ha sottovalutato una squadra che comunque non si è arresa fino alla fine. Meno male che Lapagol c’è!

Donnarumma: 6. Diciamo la verità si potrebbe dare anche un S.V., il Crotone supera la metà campo veramente in rarissime occasioni, anche se tanto è bastato per il gol dell’iniziale vantaggio. Non comunque responsabile sul gol il piccolo-grande Gigio, piccolo brivido sul tiro da fuori di Trotta.

De Sciglio: 4,5. Il peggiore in campo, al 26esimo frana su Rohden in maniera piuttosto goffa, probabilmente fallo da rigore. Perde troppi palloni, sbaglia troppi passaggi e inventa lo stop a inseguire. Giornata più grigia del cielo di Milano.

Romagnoli: 6. Abbiamo visto prestazioni migliori del centrale, ma la sua è comunque una prestazione sufficiente. Sul gol del Crotone se il grosso della responsabilità è del compagno di reparto De Sciglio, lui non può essere in ogni caso del tutto assolto.

Paletta: 6,5. Dietro da sempre il suo contributo costante e positivo. In avanti fa la sponda per il gol di Pasalic. Accompagna la squadra sia in fase di possesso che di non possesso. Tra i migliori, come sempre ormai.

Abate: 6. Sulla fascia lavora sufficientemente bene con Suso. C’è qualche però ancora qualche imprecisione di troppo su alcuni lanci.

Pasalìc: 6. AL 41  il gol, su calcio d’angolo, lasciato solo e di testa la butta nell’angolino basso a sinistra. Per il resto la prestazione non sarebbe sufficiente ma premiamo il gol.

Locatelli: 5,5. non può bastare il compitino e nonostante l’età giocare nel Milan implica una necessaria consapevolezza, gli si chiede di prendersi più responsabilità.

Sosa (’73 Luiz Adriano): 5. La prestazione non è di certo incoraggiante e il messaggio per Montella sembra chiaro. Anello debole di un centrocampo incerto e macchinoso.

Lapadula (’83 Kucka): 6,5. per tutto il primo tempo non è stata la sua partita. Ad inizio secondo tempo si mangia un gol  praticamente già fatto, poi si guadagna un rigore (anche se dubbio). Tutto gli si perdona perchè, anche questa volta, salva il Milan e, all’85, firma il suo primo gol a San Siro. Ad ognuno il suo Sergio Ramos.

Niang (‘ 81 Honda): 5. Spreca il rigore guadagnato da Lapadula, calcia senza rincorsa e molto,molto male. Il pubblico di San Siro è molto esigente e non perdona e alla sua uscita lo accompagnano diversi fischi.Vorrei..ma non sono!

Suso: 6,5. Fra i migliori assieme a Paletta, ci prova sempre ed è l’unico ad illuminare questa partita, decisamente poco briosa, con qualche giocata personale di buon livello. Sempre più una sicurezza.

Montella: 5,5. Prima vinci con il Crotone, poi si pensa alla Roma. Questo Milan non può prescindere da Jack Bonaventura, questo Milan non può permettersi un eccessivo turn over soprattutto a centrocampo dove non c’è proprio l’imbarazzo della scelta. Uno dei peggiori Milan della stagione, nonostante il risultato.

Milan-Crotone 2-1: Voti Ufficiali Fantacalcio Gazzetta (Serie A 2016-17)