Le parole dette da Fedele Confalonieri, presidente di Mediaset, quest’oggi entrando al Teatro alla Scala sul Milan sono state durissime. Arrivato per partecipare alla cerimonia che celebra i 150 anni de il Sole24Ore e fermato dai giornalisti presenti Confalonieri ha risposto bruscamente alla domanda se secondo lui sia converrebbe a Berlusconi, un suo caro amico, cedere la squadra rossonera alla luce degli ultimi avvenimenti.

Scartando la domanda diretta, ha replicato invece che sarebbe opportuno che la squadra giocasse meglio; rincarando poi la dose aggiungendo che “fanno proprio schifo”. In questo momento per i tifosi sono tante le cose da digerire: in testa a tutto il pareggio di domenica col Frosinone e il cambio Brocchi-Mihajlovic.

Le critiche verso squadra e allenatore in questo momento sono tante: i più duri sono Salvini (“Berlusconi sta diventando come Zamparini: il Milan non vince nemmeno con Gesù Bambino come allenatore”) e Gattuso (“al Milan serve ritrovare un’identità, la società ha sicuramente delle responsabilità, ma ne hanno anche i calciatori”).