Fininvest smentisce una cessione immediata del Milan alla cordata cinese. Il club non è stato venduto per 700 milioni di euro come hanno scritto stamattina alcuni giornali.

La situazione è in evoluzione, la trattativa con la cordata cinese è ancora nel pieno, ma non c’è ancora nulla di chiaro e definitivo. Ogni giorno emergono novità di vario tipo, che portano ad una certezza assoluta, cioè l’intenzione di Berlusconi di vendere il Milan. In queste settimane ci sarà la svolta finale, se non addirittura durante il fine settimana.

Resta ancora da capire chi vorrebbe acquistare il Milan: si parla in queste ore del gruppo dell’advisor italo-americano Sal Galatioto, il quale sta portando avanti la trattativa su mandato di investitori cinesi, ma sarebbero spuntati un altro paio di nomi. Insomma, la faccenda è tutt’altro che semplice.

Le trattative proseguono con calma, anche se non è stata fatta ancora chiarezza dalla dirigenza rossonera su quanto stia accadendo in questi giorni, ma la sensazione è che ormai il Milan si appresti a cambiare proprietario.

Berlusconi non riesce più in ciò che fino a qualche anno fa aveva reso il Milan una grande squadra a livello mondiale. Sembra sia davvero arrivato il momento di voltare pagina.

Leggi anche:

De Grandis: “Berlusconi venda se non ha più voglia”

Milan, è Jack Ma il Capo Della Cordata Cinese