Milan, Galliani: "Berlusconi voleva Dan Peterson"

Ospite nella sede de La Gazzetta dello Sport per celebrare gli 80anni di coach Dan Peterson, Adriano Galliani ha parlato proprio dello storico coach dell’Olimpia Milan, confessando un particolare del passato alquanto curioso: “Il 20 febbraio del 1986, il Presidente Berlusconi incaricò Bruno Bogarelli di mettersi in contatto con Dan Peterson. Il coach aveva appena vinto con la grande Olimpia, e gli offrimmo di allenare il Milan, ma lui non accettò”.

Sarebbe stato perfetto per il Milan, perché un grande allenatore dev’essere prima un grande uomo che sappia stimolare i giocatori, e lui era perfetto in questo. Qualcuno che si avvicinava al suo carisma? Certamente Arrigo Sacchi, che fu poi l’allenatore che scegliemmo quando Dan Peterson ci disse di no. Mi rimane il rimpianto che non sia diventato allenatore del Milan, dopo le gare del Milan il lunedi mattina mi manda delle disamine della gara, a livello tecnico e tattico. Qualche volta scriverò un libro con le sue perle di saggezza”.

Mihajlovic? Dan Peterson ci ha detto di tenere duro, e noi proveremo a seguire il suo consiglio”.

Leggi anche: