Milan-Honda, parla Zaccheroni: "Keisuke un ottimo acquisto"

Da ieri, da quando cioè il centrocampista giapponese Keisuke Honda è sbarcato nel capoluogo lombardo per dare inizio alla sua nuova avventura in rossonero, in casa Milan non si parla d’altro e, poiché la partita contro l‘Atalanta è imminente ed è quindi impossibile vedere già in campo il giocatore nipponico, i tifosi non stanno più nella pelle e aspettano con ansia il match contro il Sassuolo che dovrebbe essere anche quello del debutto di Honda con la maglia rossonera.

Intanto un ex rossonero e attuale Ct della Nazionale giapponese Alberto Zaccheroni, intervistato a La Gazzetta dello Sport, come prima cosa si congratula con il Milan“Ha fatto un ottimo acquisto con Honda. Mi stupisco che Keisuke non sia arrivato prima in un campionato importante come quello italiano. Il Cska Mosca non ha bisogno di vendere e, per il Milan, non è stato così difficile strapparlo ai russi”.

Parla poi delle indiscusse doti tecniche del giocatore e del contributo che potrebbe dare alla squadra: “Ha personalità, forza, tecnica e resistenza. È un mancino naturale, ha un gran tiro, batte bene le punizioni ed è difficile buttarlo giù. Ha ragione Allegri quando dice che può fare la mezzala, una delle sua caratteristiche è la versatilità, ma da mezzapunta da sicuramente il meglio di sè. Honda vale quando Kagawa, in Giappone impazziscono per lui”.

keisuke honda

Zaccheroni conosce bene Honda così come conosce molto bene il calcio italiano e l’ambiente milanese: A Milano si troverà bene proprio perché ha personalità e, senza di questa, al Milan non resisti a lungo. Credo che si adatterà bene all’Italia. Non so quante amicizie farà, non è come Nagatomo che è un giapponese napoletano, ma credo che dal punto di vista professionale si integrerà bene”.

Quindi parla dei giapponesi che in Italia vengono, molto spesso sottovalutati: “Non dico che siano migliori dei giocatori italiani o brasiliani, ma negli ultimi anni sono cresciuti più di tutti. Per me è un bene che i miei giocatori si confrontino con i grandi, mettendosi alla prova nelle situazioni più impegnative. E la Serie A è, di certo, il campionato più impegnativo”.

Leggi anche-> Le prime dichiarazioni di Honda da giocatore del Milan (Video)

Leggi anche-> L’arrivo di Keisuke Honda a Milano

Leggi anche-> Serie A, Keisuke Honda il giapponese numero…