Milan, Incontro Berlusconi-Galliani: Obiettivo minimo? 5° posto

Come noto, ieri c’è stato un incontro ad Arcore tra Silvio Berlusconi e il broker thailandese Bee Taechaubol per portare la trattativa per il passaggio del 48% delle quote societarie a una stretta finale. Quello con Mr. Bee non è stato l’unico incontro di lavoro che l’ex premier ha affrontato in veste di patron del Milan: infatti, nel pomeriggio si è svolto anche un meeting tra Berlusconi, la figlia Barbara, Adriano Galliani e altre importanti figure della dirigenza di Fininvest.

Secondo quanto si apprende dalle colonne dell’odierna edizione de La Gazzetta dello Sport, all’ordine del giorno ci sarebbe stato il pian di sostenibilità che il club rossonero deve assolutamente presentare all’Uefa in tempi strettissimi.

I conti del Milan non sono in perfetto ordine: infatti, una buona parte dei costi non è coperta dai ricavi e pertanto è sistematicamente necessario un intervento della proprietà per ripianare i debiti. Una situazione del genere, oltre a essere difficile da sostenere da un punto di vista finanziario, ha anche fatto sì che i rossoneri finissero sotto la lente di ingrandimento degli organismi europei preposti al controllo sul rispetto del Fair Play finanziario. Nel piano stilato dai massimi dirigenti rossoneri ci sarebbe un contenimento della spesa e un tentativo di massimizzare i ricavi, ma tutto ciò purtroppo non può prescindere da un ritorno in pianta stabile nelle coppe europee, giungendo come minimo al 5°posto in classifica.

Leggi anche: