Milan-Inter 3-0: solidità e cinismo sono la chiave del successo

Sarà perché è il derby, sarà perché il Milan ha giocato una partita di una solidità incredibile, ma sta di fatto che questa volta non ce la sentiamo di frenare gli entusiasmi perché adesso i rossoneri non possono più nascondersi e il terzo posto è un obiettivo reale che non si può non rincorrere con tutte le proprie forze.

Il 3-0 di ieri sera è frutto di una prestazione caratterizzata da solidità e cinismo, doti che il Milan schierato con il 4-4-2 di Mihajlovic ha quasi sempre mostrato. Ancora una volta la chiave del gioco dei rossoneri è il centrocampo: infatti, ancora una volta Kucka si è dimostrato uomo in grado di dare il dinamismo che questa sera ha consentito al Milan di rischiare pochissimo. Anche Montolivo sta sdoganando l’immagine di centrocampista solo tecnico e statico che si ha spesso di lui, dando tanta sostanza e intensità.

Non saremmo onesti se non facessimo presente anche tutto ciò che di brutto l’Inter ha messo in mostra in questo derby: infatti, l’impenetrabilità difensiva di inizio stagione non esiste più e la capacità dei nerazzurri di produrre gioco è quasi nulla, ma anche il Milan è stato bravo a tenere le velocissime punte avversarie abbastanza lontane dall’area di rigore, non creando quasi mai le condizioni affinché l’Inter potesse trovare l’opportunità giusta per segnare.

Unica nota stonata della serata sono stati quei minuti all’inizio del secondo tempo dove il Milan non è stato bravo a schiacciare gli avversari e qualche incertezza di Donnarumma, che ha comunque sfoderato una discreta prestazione al suo primo derby, ha rischiato di mettere a rischio il buon esito della serata.

È davvero questa la partita che può dare la svolta alla stagione, una stagione che può vedere il Milan tirare giù dal podio una tra Roma, Inter e Fiorentina, ma bisogna continuare sulla strada tracciata da Sinisa Mihajlovic, l’uomo che ha creato tutto ciò nonostante tutte le “ultime spiagge’’ che ha dovuto attraversare.

TUTTE LE NOTIZIE SU MILAN-INTER

Leggi anche: