Milan-Juventus 1-0, andiamo a vedere i migliori e i peggiori di questa nona giornata di Serie A.

A San Siro si respira aria di vecchi tempi, ricordi di grandi sfide si rincorrono, quando Milan e Juve erano due giganti che si affrontavano contendendosi scudetti e coppe dei campioni. Storie lontane e di un calcio diverso. Stasera però dopo 4 anni Milan-Juve è di nuovo una sfida al vertice, la seconda contro la prima, e anche se tutto è molto diverso, tra le gradinate c’è l’entusiasmo per un match che da troppo tempo aveva perso il suo fascino e si torna a sognare.

Ma andiamo a vedere i migliori e i peggiori…

Migliori: Locatelli (7,5), Donnarumma (7+)

Peggiori: Kucka (6)

Milan: 7+ Un Milan quadrato, che esprime un gioco sempre più ordinato. La squadra è sulla strada giusta e conferma il secondo posto con una vittoria completamente inaspettata. Dopo 9 giornate non ci si aspettava di essere così in alto ma ora sembra lecito sognare un po’ di più ma teniamo i piedi saldamente incollati a terra.

Donnarumma: 7+ Niente da dire, dimostra ogni giorno di essere davvero il degno erede del Gianluigi che aveva di fronte. L’ultima parata è una meraviglia. Super Gigio c’è!!

Paletta: Sempre più la colonna portante della difesa rossonera, una sola leggera disattenzione ma nulla di imperdonabile e sempre attento su ogni azione. Bravo Paletta ci piaci sempre di più da quando hai cambiato look!

De Sciglio: 6, Meglio rispetto alle ultime prestazioni, ma ancora troppo insicuro e non legge aclune situazioni.

Romagnoli: 6,5 Il ragazzo sta molto bene, non sbaglia e gioca una buonissima partita. Ordinato e preciso.

Abate: 6,5 Provvidenziale e pulito nell’entrata su higuain al 54′ ma ancora qualche liscio che crea panico tra i tifosi. È uno dei più esperti, ma a tratti non lo sembra!

Kucka: 6,5 Non sempre ordinato, ma efficace. Al 43′ entra su Hernanes a centrocampo, intervento inutile che gli costa il cartellino giallo.

Locatelli ( 81′ Gustavo Gomez s.v.): 7,5 il gol al 64′ è un CAPOLAVORO, il gesto di Donnarumma vale più di mille parole per spiegare la personalità e le capacità tecniche di questo ragazzo.

Bonaventura: 6 Non riesce sempre ad entrare nei meccanismi di gioco del Milan costruito da Montella, cerca sempre troppo poco i compagni. Sufficienza ma questa sera con qualche riserva Jack!

Niang ( 69′ Poli s.v.): 6,5 ormai è una sicurezza. Una buona prestazione, esprime un gioco sempre più maturo, esce purtroppo al 69′ per una distorsione alla caviglia e ci si augura rientri al più presto perchè la sua presenza in questo Milan è indispensabile.

Suso: 6+ tocca pochi palloni, ma tiene sempre bene la posizione e partecipa all’azione da gol. Tutto sommato partita ben interpretata.

Bacca ( Lapadula s.v.): 6,5 Non c’è il gol ma c’è un Bacca ordinato, partita di sacrificio. Uomo Squadra!!

Montella: Merito suo se il Milan sembra aver cambiato volto rispetto all’anno scorso, ha dato un gioco ad una squadra in profonda crisi dando fiducia al talento dei giovani. Mooolto bene Mister!