Milan-Juventus 1-2: Cronaca e Tabellino

Non basta il gran cuore del Diavolo per avere ragione di una Juve bella e fortunata. Per il Milan è l’ennesima sconfitta, ma probabilmente la più immeritata.

Nel primo tempo il Milan inizia bene, compatto, voglioso e con un Balotelli carico a mille che prima decide di far vedere quanto è bravo Buffon con una punizione bellissima che il portiere bianconero devia anche grazie all’aiuto del palo. Ma nulla può Buffon su un angolo dello stesso Balotelli impattato perfettamente da Alex che porta il Milan in vantaggio al 19′. Il Milan continua a giocare bene ma una grossa disattenzione, sette minuti dopo, Romagnoli-Alex permette a Morata e Mandzukic un triangolo perfetto. Lo spagnolo fa l’assist, il croato si trova davanti Donnarumma, tira sporchissimo ma efficace. E’ il pareggio della Juventus. Il primo tempo finisce così.

Il Milan esce benissimo dagli spogliatoi e mette alle corde la Juventus nel primo quarto d’ora: ancora su Balotelli Buffon deve fare un intervento strepitoso, dopo aver respinto bene l’unica conclusione verso la porta di Bacca. La Juventus, scampato il pericolo riprende coraggio e trova il 2-1 definitivo con Pogba, con un’altra conclusione sporca su calcio d’angolo, complice anche una brutta marcatura di Abate. Il Milan prova le ultime fiammate ma non riesce a cambiare il risultato.

La Juve soffre tantissimo ma porta via i tre punti da Milano e ora lo scudetto è più vicino

LEGGI ANCHE – MILAN JUVENTUS 2016, LE PROBABILI FORMAZIONI

LEFFI ANCHE – MILAN – JUVE, DA SEMPRE SFIDA DI GRANDI CAMPIONI