Milan-Juventus, Allegri: “Sono tutti giovani, gara non facile”

Nella conferenza stampa di vigilia del big match contro il Milan, Allegri, presenta la gara della sua Juventus.

Massimiliano Allegri ha parlato nella conferenza stampa di vigilia di Milan-Juventus, in programma domani alle 20.45. I rossoneri, in caso di vittoria, potrebbero salire a -2, mentre i bianconeri, nella stessa situazione, aumenterebbero il vantaggio (in attesa della Roma).

Questa partita è sempre una partita particolare – ha dichiarato il tecnico bianconero  stanno facendo un buon campionato e hanno tanti giocatori giovani”. Poi continua: “E’ una squadra che è cresciuta molto e sono guidati da un ottimo allenatore. Domani per vincere serviranno testa, agonismo e tecnica; la classifica ora conta poco anche perché contro l’Inter partivamo favoriti e poi abbiamo preso una legnata”.

Sui suoi ragazzi:Mandzukic potrebbe recuperare, Chiellini ci sarà la prossima settimana, Marchisio sarà convocato mentre Rugani si è allenato in gruppo; In difesa ho Evra, Benatia, Barzagli e Bonucci e a centrocampo Lichsteiner e Dani Alves”.

Sulla gara contro il Lione: “Abbiamo gestito bene la palla nei primi 10 minuti  contro una squadra che giova stretta: abbiamo avuto troppa fretta nel cercare il vantaggio esponendoci a contropiedi e sprecando energie. Cuadrado è un giocatore importante  e decisivo che meriterebbe di giocare da titolare ma è anche fondamentale a gara in corso”.