Milan-Juventus, da sempre storia di grandi campioni

Milan-Juventus è da sempre una storia fatta di grandi campioni: infatti, quella rossonera e quella bianconera sono senza ombra di dubbio le più blasonate formazioni italiane e tra le proprie fila sono passati alcuni dei più forti campioni della storia del calcio.

I primi scontri epici risalgono agli anni cinquanta, quando la Juve schierava il tridente John Charles-Omar Sivori-Giampiero Boniperti che fu denominato il ”trio magico” per il grandissimo apporto che diedero alla Juventus di quegli anni che in molti ricordano come una delle più competitive di sempre. In quegli stessi anni il Milan si stava preparando a diventare la prima squadra italiana ad alzare una Coppa dei Campioni andando per la prima volta in finale nel 1958 e aveva fatto arrivare dal Brasile un tale José Altafini che di lì a poco più di un decennio sarebbe diventato un uomo di punta dei rivali bianconeri, ma che prima, esattamente il 12 novembre 1961, avrebbe rifilato ben quattro gol nella stessa partita alla sua futura squadra.

Nella stagione 1972-73 la Juventus dell’ex Altafini, che intanto era passato e aveva lasciato il segno anche a Napoli, vinse in rimonta uno scudetto che il Milan perse di fatto con la sconfitta nella ”Fatal Verona”.

In realtà Milan e Juve si sono alternate con una pressoché regolare ciclicità ai vertici del calcio italiano: infatti, anche negli anni 80′ bianconeri e rossoneri sono state le squadre predominati nel nostro campionato, fatta eccezione per l’epopea del Napoli di Maradona, e hanno visto indossare le loro casacche da leggende di questo sport come Michel Platini, Gaetano Scirea, Paolo Maldini, Franco Baresi, gli olandesi del Milan, gli italiani perno della Nazionale della Juve, insomma forse il meglio che il calcio italiano abbia mai offerto in tutta la sua storia e che forse mai più offrirà.

Nella sua storia recente Milan-Juventus è stata una sfida associata a gente come Roberto Baggio, Alessandro Del Piero, l’immortale Paolo Maldini, Gigi Buffon, Andrij Shevchenko, Zlatan Ibrahimovic, Carlos Tevez, Andrea Pirlo e una lunga serie di campioni che, a prescindere dalle momentanee situazioni delle due squadre, rendono Milan-Juventus il Clasico italiano.

Leggi anche:

Dirigenza, società, squadra: cosa resta di questo Milan?