Milan-Lazio 3-1, Inzaghi: "Saremo la sorpresa del campionato"

Non poteva volere di più Filippo Inzaghi. Nel giorno del suo debutto da allenatore in Serie A, il suo Milan non delude e sconfigge per 3-1 la Lazio. Partita difficile sulla carta e che i rossoneri hanno saputo controllare, sebbene qualche rischio ci sia stato e qualche errore si sia visto. Il risultato però parla chiaro: Milan-Lazio 3-1 e Pippo Inzaghi non può non essere soddisfatto della propria squadra, così al termine del match ribadisce lo spirito ritrovato.

“Questi 50 giorni ci sono serviti per crescere, abbiamo ritrovato il DNA del Milan”, dichiara SuperPippo consapevole che non saranno tutte vittorie le partite che seguiranno, ma questo Milan potrà dire la sua: “Qualche partita la perderemo, ma perderemo con le squadre più forti e non con quelle che hanno più voglia”. Promuove i suoi ragazzi, non solo per il risultato, ma anche per la prestazione: “Ho visto il giusto spirito. Fino al 60′ la partita è stata perfetta, poi abbiamo sofferto un po’, ma era normale. I ragazzi si sono comportati bene”.

Partenza da big, d’altra parte e nonostante tutto il Milan resta una delle big della Serie A anche se questo dovrà essere dimostrato sul campo: “Forse siamo un gradino sotto rispetto le altre. Speriamo di essere la sorpresa di questo campionato”. Nella prossima partita Pippo Inzaghi avrà a propria disposizione Fernando Torres, oggi a San Siro come spettatore: “Ci darà un grande aiuto. Oggi nei test ha fatto un record che nessuno aveva mai fatto in assoluto. Ci sarà molto utile”.

Leggi anche: