Inzaghi nella conferenza stampa pre-Milan-Lazio sfida i rossoneri, convinto di portarsi a casa la vittoria.

L’allenatore della Lazio è deciso ad aggiudicarsi la prima vittoria dopo ventisette anni allo stadio di San Siro e lancia la sfida al Milan: “Servirà una grande gara. Mi aspetto una partita intensa, difficile. La Lazio non batte il Milan a San Siro da 27 anni. E’ ora. Cerchiamo di invertire la statistica, bisogna tornare a vincere a Milano. Il Milan ha giocatori forti, ha trovato una Samp organizzata ma sono stati bravi e compatti colpendo al momento giusto”.

Poi continua: “Sono ampiamente soddisfatto di questo inizio – ha spiegato l’allenatore in conferenza -. Abbiamo perso solo con la Juve: non meritavamo la sconfitta. Con un pizzico di fortuna in più potevamo anche portare a casa qualcosa. Secondo me abbiamo ampi margini di crescita. Sono contento di loro, di questi ragazzi. Sono anni che sono qui. Qualcuno come Radu ha giocato con me ma generalmente quasi tutti li conosco molto bene – ha aggiunto -. Mi seguono, sono disponibili. Accettano le mie scelte. Sono stato calciatore e so’ che star fuori non piace a nessuno. Ma gli scontenti, dopo la partita col Pescara hanno fatto un grandissimo allenamento e questo per me è motivo di orgoglio“.

LEGGI ANCHE: