Milan-Lazio prima giornata: presentazione dei prossimi avversari

Manca ormai davvero pochissimo alla prima sfida di campionato tra Milan e Lazio e seppure le attenzioni dei tifosi e della dirigenza sia rivolta verso quel mercato che potrebbe regalare negli ultimi giorni ben tre innesti a Pippo Inzaghi, sarà già tempo di cominciare a fare punti in modo da dimenticare lo scorso, fallimentare campionato.

Contro ci sarà una squadra non certo facile da affrontare come la Lazio di Stefano Pioli: tanti i movimento di mercato da parte di Lotito e del suo fidato d.s. Tare i quali hanno regalato colpi importanti alla tifoseria, vogliosa di lottare per importanti traguardi. Presi Djordjevic, Gentiletti e Braafheid, scommesse vere e proprie, cui si aggiungono colpi di primo livello quali Basta dall’Udinese, Parolo dal Parma e l’ottimo difensore dell’Olanda ai Mondiali, De Vrij, senza dimenticare il rientro alla base di Danilo Cataldi dopo l’ottima annata al Crotone.

In grande forma i biancocelesti, come evidenziato dall’ultimo scontro di Coppa Italia col Bassano, vinto con un perentorio 7-0: squadra solida e compatta che sembra aver superato le sbavature dell’ultima parte della scorsa stagione. Ballottaggio sicuramente in porta dove Pioli può vantare due ottimi elementi come Marchetti e Berisha, col secondo che pare destinato a partire da titolare: una Lazio pronta a stupire e a regalare soddisfazioni ai propri tifosi che ora potranno beneficiare di una delle squadre più forti della gestione Lotito.

Ecco la formazione tipo della squadra biancoceleste, seguendo il 4-3-3 che piace a Pioli:

Berisha; Basta, Cana, De Vrij, Radu; Parolo, Ledesma, Luliic; Candreva, Klose (Djordjevic), Keita.

Leggi anche: