Marcello Lippi, ex-allenatore della Nazionale campione del mondo nel 2006, ha parlato del Milan e dello sfogo di Brocchi ai microfoni di Rai Radio 2.

Secondo il tecnico viareggino certe frasi possono scappare in un momento di sfogo:

“Se si può dire ai propri giocatori una frase come siete senza dignità? Sono frasi che scappano in uno sfogo e che possono scappare in particolare modo ad un allenatore giovane. Brocchi sperava di fare qualcosa di diverso e voleva far vedere tutte le sue qualità perché ne ha molte. Si è sentito tradito e nel contesto di un discorso sarà venuta anche questa frase”.

Lippi confessa, inoltre, di aver detto anche di peggio ai suoi giocatori in carriera:

“Se mi è mai i capitato di dire una frase così forte? Io ho detto anche di peggio. Non so se uno sfogo del genere può migliorare o peggiorare la situazione della squadra. Se c’è stima reciproca tra tecnico e squadra non avrà effetto, se questa stima invece non c’è può avere effetti negativi”.

LEGGI ANCHE:

Milan, Lippi parla della Coppa Italia

Finale Coppa Italia 2015/16: Nel Milan ritorna Montolivo