Milan-Liverpool, Pippo Inzaghi: "Atene 2007 il ricordo più bello"

Milan-Liverpool, una partita dai mille ricordi e da emozioni che tolgono il fiato. Può essere fotografata così da Pippo Inzaghi la sfida, seppur amichevole, che tra qualche ora accenderà il Bank of America Stadium di Charlotte ed effettivamente il tecnico rossonero non dimentica i Reds e soprattutto non dimentica Atene 2007, quella Champions League  che il Milan ha conquistato grazie alla sua doppietta.

“Milan-Liverpool non può essere una partita come tutte le altre, – afferma Pippo Inzaghiogni volta che la rivedo mi emoziono. Rimarrà il mio ricordo più bello per sempre e il mio auspicio è tornare a provare quelle emozioni”. Emozioni forti e incancellabili quelle vissute quella sera del 2007 ad Atene che tornano alla mente prepotentemente e che SuperPippo potrà provare, un giorno, sotto un’altra veste. Non più in campo, ma in panchina, proprio come Carlo Ancelotti: “Adesso che sono al suo posto posso provare ad immaginare cosa ha provato lui quella sera, quali emozioni gli abbia suscitato la vittoria”. Restano indelebili nelle sua mente tutti i secondi vissuti quella sera e in particolare due immagini: “Il secondo gol, quello che ci ha messo al sicuro e il giro sul pullman scoperto con i tifosi in delirio”.

Quella che si disputerà al Bank of America Stadium non sarà però una finale di Champions, è solo un’amichevole estiva e il tecnico chiarisce: “Non stiamo lavorando per far bella figura durante le amichevoli estive, stiamo lavorando per farci trovare pronti a fine agosto”. L’obiettivo è quello di far una grande stagione in campionato e le amichevoli restano dunque dei test. Per quel che riguarda la formazione, Inzaghi da alcune indicazioni: “Balotelli sta facendo un buon lavoro, credo sarà titolare mercoledì. Contro il Liverpool sarà titolare Pazzini“.

Leggi anche: