Milan-Manchester City 1-5 (Guinness Cup 2014): seconda sconfitta per i rossoneri

Guinness Cup amara per il Milan. Milan-Manchester City si conclude infatti con la vittoria inglese per 5-1. Cinque dei sei gol vengono realizati nel primo tempo, solo uno il gol realizzato nel secondo tempo. Con questa sconfitta il Milan si trova con un piede fuori dalla Guinness Cup 2014, pur dovendo ancora disputare l’ultima partita contro il Liverpool.

Il Manchester City conclude i giochi e i primi 45 minuti premiano gli inglesi che si impongono per 4-1 sui rossoneri. Primo tempo completamente da dimenticare per il Milan che nel giro di soli venti minuti si ritrova sotto di quattro reti. Al 12′ Jovetic segna la prima rete, servito da Navas l’ex Fiorentina prova il tiro in corsa e batte Agazzi; nemmeno un minuto più tardi, al 13′, arriva il raddoppio firmato Sinclair, il suo destro a incrociare si infila alle spalle del portiere rossonero.

Al 23′ si registra il tris del Manchester con un gol in acrobazia di Navas e al 26′ ecco il quarto gol, Iheanacho va al tiro dal limite dell’area, Agazzi sfiora, ma la sfera entra in rete. Il Milan delude, costruisce poco e impensierisce ancor meno. L’unico gol rossonero porta la firma di Sulley Muntari che al 43′ sfrutta un angolo e riesce ad appoggiare in rete sul secondo palo. Le squadre rientrano negli spogliatoi e allo stadio di Pittsburgh si abbatte un nubifragio che spinge l’arbitro a sospendere il match.

Milan-Manchester City riprende con più di 20 minuti di ritardo. Le due squadre rientrano in campo, Balotelli sostituisce El Shaarawy, ma la musica non sembra cambiare. Il Milan trova il secondo gol che viene subito annullato per fuorigioco di SuperMario e il Manchester City ritorna alla carica. Jovetic riesce, al 58′, a trovare nuovamente il gol con un bel sinistro che punisce nuovamente i rossoneri. Il Milan nei minuti che restano fino alla fine del match a raddrizzare il risultato con Niang, Balotelli, Saponara, Essien e Honda, ma mancano di precisione e il Manchester City si aggiudica la vittoria. Seconda sconfitta consecutiva per i rossoneri in questa Guinness Cup.

Leggi anche: