Milan, Massimiliano Allegri polemico: "Sono sempre sulla graticola"

Massimiliano Allegri scatenato nel dopo-partita di Milan-Psv Eindhoven. Appena arrivato ai microfoni della stampa ha sorpreso tutti dicendo di pensare di dimettersi durante la notte nonostante la vittoria. Tuttavia le parole del mister erano soltanto una provocazione, come poi ha spiegato ai microfoni di Sky Sport:

“Ho solamente detto che con questa sera abbiamo concluso la stagione scorsa, questa era l ultima partita per cogliere la nostra qualificazione alla Champions e che nella notte potrei pensare di dimettermi. Qualcuno come al solito non la prende come una battuta”

Allegri, chiarita la situazione, ha poi parlato della partita facendo i complimenti alla squadra e ai tifosi:

“Godiamoci questa serata i ragazzi sono stati bravi, dopo una lunga cavalcata siamo in Champions. I tifosi ci hanno sostenuto abbiamo giocato una partita di carattere contro una buona squadra, adesso pensiamo già al Cagliari. 

Galliani Allegri

Ma il mister non si ferma qui e fa partire subito dopo un’altra polemica, sulle continue insinuazioni della stampa su un suo possibile addio al Milan:

“Tanti si divertono a scrivere, io non mi diverto a leggere. Se all’età di 60-70 anni smetterò di allenare e comincio a dire queste robe chiamatemi un dottore bravo che forse è meglio. Di certo non andrò a rompere agli allenatori che sono sulle panchine. Ormai pure se pareggiamo in amichevole sono sempre sulla graticola, da tre anni… che noia”

Leggi anche: Milan, ora i tifosi vogliono gli acquisti sul mercato

Leggi anche: Sorteggi Champions League, il Milan inserito in seconda fascia. Ecco le urne