Milan, Mondonico: "Quella rossonera una squadra provinciale"

Stagione finora da dimenticare e squadra da ricostruire il Milan che, sprofondato in una crisi abissale e sempre più evidente, non può paragonarsi nemmeno lontanamente alla squadra rossonera che fino a qualche anno fa entusiasmava il suo pubblico a San Siro e regalava ai propri tifosi un successo dietro l’altro e che oggi è diventata una provinciale. Lo dice chiaramente Emiliano Mondonico che ai microfoni di Rai Sport si mette nei panni di SuperPippo e lo difende da quelle critiche piovute su di lui: “Inzaghi si sta comportando bene, difende i propri giocatori e fa l’aziendalista. Il problema è che è difficile allenare una squadra provinciale”.

Una soluzione, o comunque un esperimento da fare secondo Mondonico, è quello di utilizzare un modulo che faccia a meno degli attaccanti e privilegio gli altri reparti: “Secondo me questa squadra produrrebbe più risultati giocando con meno attaccanti, ma capisco che per un allenatore che cerca di valorizzare i propri giocatori è difficile cambiare. Allenare il Milan è un compito difficilissimo, perché la squadra rossonera ha la forza di una provinciale”.

Leggi anche: